CIWRC | Rallye San Martino: vince Sossella, Albertini resta leader

I risultati della penultima prova del CIWRC 2018

Al Rallye San Martino di Castrozza Stefano Albertini non riesce a chiudere la pratica del CIWRC 2018 e confermarsi nuovamente campione: vince Manuel Sossella, che sale al secondo posto della classifica piloti
CIWRC | Rallye San Martino: vince Sossella, Albertini resta leader

La trentottesima edizione del Rallye San Martino di Castrozza ha rimandato l’ultima parola sul Campionato Italiano WRC: Manuel Sossella infatti vince la quinta prova della stagione, di coefficiente 1, ed impedisce a Stefano Albertini di chiudere la pratica per il secondo titolo consecutivo nel CIWRC. Si deciderà quindi tutto nel prossimo round, l’ultimo del 2018, ovvero il Trofeo ACI Como, prova di coefficiente 1,5 (unica con questa caratteristica nel calendario) dove il bresciano correrà davanti al pubblico di casa.
Ma torniamo a Sossella, che firma una perfomance sontuosa assieme al navigatore Gabriele Falzone sulla Ford Fiesta WRC preparata da PA Racing: l’equipaggio vince quattro PS su sette e domina la classifica assoluta delle ultime cinque speciali anche grazie all’accorta selezione delle gomme Pirelli, che hanno dato ai due il vantaggio competitivo definitivo. Il vicentino sfreccia così al secondo posto della classifica piloti, scalzando Corrado Fontana.
Sul podio della prova inserita nello stratosferico scenario della Valle del Primiero e sotto il gruppo dolomitico delle Pale di San Martino salgono quindi Albertini con Danilo Fappani, secondi sulla Fiesta WRC per la Scuderia Mirabella Mille Miglia, e Fontana con Nicola Arena sulla Hyundai i20 WRC per HMI Italian Rally Team.

La top ten del Rallye San Martino di Castrozza

Alla fine comunque la battaglia resta sempre tra i tre saliti sul podio, che con posizioni diverse avevano già occupato i primi tre posti nel Rallye San Martino di Castrozza dell’anno precedente. Rispetto al 2017 però, come abbiamo visto, il campionato non è ancora deciso, e in questa stagione Sossella è stato l’unico ad interrompere la striscia di vittorie di Albertini trionfando al Rally della Marca (e chissà se non ci fosse stato il forfait nel Salento cosa sarebbe potuto succedere in classifica, ma con i se e con i ma non si fa la storia). Fontana invece è stato più regolare e continuo quest’anno, con una sfilza di secondi posti.
Tornando al San Martino, Albertini segue Sossella nella classifica delle PS vinte con tre scratch, tra cui la prova spettacolo di apertura del programma, inserita nel centro della cittadina delle Dolomiti e disturbata sul finale da un acquazzone. Alla fine il bresciano chiude al secondo posto con ritardo di 36,3 secondi, non riuscendo ad avere la meglio su una tappa del CIWRC che per lui rimane stregata (zero vittorie per lui a San Martino di Castrozza).
Fontana ed Arena si accontentano del terzo posto, e il verbo non è usato a casaccio perché una foratura alla gomma anteriore destra subita nella PS5, il secondo giro della Manghen, ha fatto perdere all’equipaggio ben 53,7 secondi: una beffa per il lariano, vincitore nel primo giro della speciale che ha aperto la mattinata. Il ritardo di Fontana alla fine si attesta a 1,18.1 dal vincitore Sossella, e si vede costretto a salutare il secondo posto in classifica generale per sistemarsi al terzo.

Giù dal podio del Rallye di San Martino di Castrozza la coppia a bordo della Citroen DS3 WRC formata da Simone Miele e Lisa Bollito, di ritorno dopo aver saltato la precedente prova in Friuli Venezia Giulia. Quinto posto per “Pedro” ed Emanuele Baldaccini, che riescono a concludere la gara nonostante qualche noia alla loro Hyundai i20 WRC. Al sesto posto spunta l’outsider (a cui vanno i complimenti per la prestazione) Efrem Bianco, primo tra le vetture R5 con la sua Skoda Fabia. Settima posizione per lo svizzero Lorenzo Della Casa con Luca Beltrame sulla Fiesta WRC, ancora una volta in top ten e che migliorano l’ottavo posto del precedente round in Friuli Venezia Giulia. A proposito di questo piazzamento, viene occupato nella prova dolomitica da Matteo Daprà e Fabio Andrian, nuovamente i migliori tra le Super 2000 a bordo della loro Skoda Fabia S2000. E come avvenuto in Friuli, sono seguiti da Giampaolo Bizzotto e Sandra Tommasini sulla Peugeot 207 S2000.
Chiude la top ten la Fiesta WRC di Gianluigi Niboli e Giuseppe Peli, mentre non sono mancati i ritiri eccellenti: svetta la resa di Paolo Porro, quarto in classifica piloti, avvenuta proprio all’inizio del Rallye in occasione della prova spettacolo che ha aperto il programma. Fuori anche la Hyundai i20 WRC di Luigi Fontana e la Peugeot 208 R5 di Andrea Carella, beffato da una uscita di strada proprio nella penultima PS.

Infine, nella Suzuki Rally Cup trionfa l’idolo di casa Roberto Pellé, seguito all’altro corregionale Marco Longo e da Corrado Peloso, terzo.

Appuntamento con il gran finale di stagione il 19 e 20 ottobre prossimi, con il già citato – e decisivo a questo punto – Trofeo ACI Como.

38esimo Rallye San Martino di Castrozza, le classifiche

Classifica assoluta finale:

1. Sossella-Falzone (Ford Fiesta Wrc) in 1:15’06.0;
2.Albertini-Fappani (Ford Fiesta Wrc) a 36.3;
3.Fontana-Arena (Hyundai I20 NG Wrc) a 1’18.1;
4.Miele-Bollito (Citroen Ds3 Wrc) a 2’03.2;
5. Pedro-Baldaccini (Hyundai I20 Wrc) a 4’05.9;
6. Bianco-Lamonato (Skoda Fabia R5) a 4’20.6;
7. Della Casa-Beltrame (Ford Fiesta Wrc) a 5’10.6;
8.Daprà-Andrian (Skoda Fabia S2000) a 5’27.9;
9. Bizzotto-Tommassini (Peugeot 207 S2000) a
10. Niboli-Peli (Ford Fiesta WRc) a 6’16.3.

Classifica CIWRC 2018 dopo Rallye San Martino di Castrozza:

1. Albertini 67;
2. Sossella 50;
3. Fontana 46;
4. Porro 23;
5. Miele 22;
6. “Pedro” 18.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati