Blancpain | Orange1 Racing, all’Hungaroring un weekend di intense emozioni

Parole di soddisfazione per il Presidente Donazzan

Orange1 Racing e Grasser Racing Team tornano di prepotenza alla vittoria nel Blancpain Sprint Cup con la Lamborghini #63 di Bortolotti ed Engelhart.
Blancpain | Orange1 Racing, all’Hungaroring un weekend di intense emozioni

Il ritorno nel Blancpain GT Series per Orange1 Racing è stato decisamente dolce, con la vittoria in Gara 1 ed un pizzico di amarezza per lo sfumato podio di Gara 2.

La cronaca del weekend di Orange1 Racing

La pista dell’Hungaroring, breve e con pochi punti di sorpasso, si rivela subito un ottimo terreno per la Lamborghini Huracán numero 63 preparata da Grasser Racing Team. Nelle due fasi di qualifica Christian Engelhart ottiene la 5° posizione con il tempo di 1:43.620, nella Q2 Mirko Bortolotti addirittura la P3 (1:43.075). La pioggia sembra comunque essere una valida alleata della squadra e come è stato nell’incredibile rimonta dell’Austria con l’ADAC GT Masters, anche nel Blancpain tutto sembra essere calcolato al centesimo di secondo. Engelhart ha una partenza felina – sia per lo scatto sia per i riflessi con cui evita chi lo precede – e si piazza in testa sfruttando l’asfalto ancora umido dopo la pioggia. Il pit-stop programmato dove entra in scena Bortolotti è perfetto e l’italiano nelle fasi finali se la deve vedere a suon di giri veloci con il connazionale Raffaele Marciello, che a bordo della AMG-GT3 di AKKA ASP Team ha chiuso comunque il gap con i leader della Classifica. Per le Pantere Alate si tratta di un ritorno al successo molto voluto e che dimostra come, BoP escluso, sia questa la vettura da battere su ogni tracciato.

Gara 2 invece sfortunata per Orange1 Racing, anche se il bottino al termine del weekend di Budapest è più che positivo. Partiti dalla terza casella, è stato questa volta il cambio gomme-pilota il colpevole della performance di squadra: un errore dei meccanici ha portato i commissari ad infliggere alla #63 arancio-verde un drive-through. Dalla potenziale vittoria, e comunque da una bella piazza sul podio, Bortolotti ed Engelhart si sono dovuti accontentare della 6° piazza finale. Nella classifica a squadre Grasser Racing Team si trova quinto a 93 punti e con due appuntamenti alla conclusione il terzo posto è ancora possibile.

Il commento del Presidente Donazzan


Intervistato dalla nostra Redazione, il Presidente di Orange1 Racing Armando Donazzan ha così commentato il weekend:

«Sono molto contento di come sia andata. Abbiamo dimostrato la nostra competitività e come sempre nelle condizioni più avverse, come in Gara 1, la qualità del Team e dei piloti ha fatto la differenza. Nella seconda manche avremmo potuto puntare al podio e magari vincere, ma purtroppo durante il cambio gomme un errore nostro è stato sanzionato con un ulteriore stop. Dalla seconda posizione siamo così scivolati in sesta. Peccato perché c’era la possibilità di riaprire alla grande il Campionato, anche se non tutti i giochi sono chiusi. Posso quindi dirmi molto soddisfatto del lavoro svolto da tutti ad ogni modo».

 

Crediti Immagini: Orange1 Racing

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati