Rallycross | Peugeot beffata in Francia, Hansen e Loeb solamente quinto e sesto

La gara di casa non è stata positiva per il team francese

Ieri è andato in scena l'appuntamento francese del FIA World Rallycross Championship, dove la Peugeot non è riuscita a conquistare i risultati sperati alla vigilia. Alla fine, Timmy Hansen e Sébastien Loeb si sono dovuti accontentare del 5° e del 6° posto nella finale.
Rallycross | Peugeot beffata in Francia, Hansen e Loeb solamente quinto e sesto

È stato un week-end ricco di emozioni per Peugeot nella gara di casa, a Lohéac, in cui si è disputata l’ottava manche del FIA World Rallycross Championship. In lotta per la vittoria, la squadra francese non è riuscita a concretizzare il risultato nella finale e conclude con un punteggio un po’ deludente: il 5° e 6° posto, rispettivamente per Timmy Hansen e Sébastien Loeb.

Grande beffa per Peugeot al World RX of France: 5° Hansen, 6° Loeb

Un risultato non certamente gradito dalla Peugeot in Francia, soprattutto perché la vittoria è andata a Johan Kristoffersson solamente negli ultimi metri per un’errata strategia in casa Audi e per i tempi fatti segnare tutto il week-end dai due alfieri della squadra. Ciò nonostante, la 208 WRX Evo ha comunque dimostrato un potenziale evidente ed una velocità di punta impressionante, sostenuta dall’entusiasmo dei circa 80.000 spettatori venuti a vederla in azione. «È stato fantastico correre qui in Francia, a Lohéac, con un’atmosfera incredibile, davanti a tutti i fan che sono venuti a sostenere Peugeot» – ha dichiarato Timmy Hansen – «Ovviamente speravo di ottenere un risultato migliore per il team e per tutti coloro che ci sostengono. Il 5° posto non è male, anche se speravamo di fare meglio. Non siamo delusi perché abbiamo fatto tutto il possibile, ma adesso dobbiamo ricominciare a lavorare, migliorare e finire bene la stagione. Tutti i pezzi del puzzle ci sono, dobbiamo solo assemblarli nel giusto ordine. Abbiamo tutto quello che ci serve in termini di strategia di partenza, telaio e motore!». Molto più deluso Loeb, soprattutto visto il livello della vettura e l’andamento iniziale del fine settimana: «Nel complesso è stato un week-end frustrante, soprattutto per le qualifiche complicate. A causa della sfortunata estrazione nella Q1 mi sono ritrovato spesso a subire le situazioni, imbottigliato nel traffico, a perdere tempo nella mischia e nella polvere mentre, invece, quando esci in testa dalla prima curva la gara assume sicuramente tutt’un altro esito. Il rallycross è così. Uscendo 12° dalle qualifiche, sono riuscito comunque a disputare una buona semifinale, rimontando fino al 2° posto. È l’unica la nota positiva del week-end».

Kevin Hansen ottimo protagonista in Francia

Kevin Hansen si è dimostrato molto veloce e determinato in terra francese, classificandosi primo pilota di riserva alla fine della semifinale. «Abbiamo avuto qualche difficoltà durante le prove, ma siamo ritornati presto a lottare. Abbiamo disputato delle belle gare, avevamo una grande velocità ma non sono riuscito a mantenere il ritmo sino alla fine. Tenuto conto del numero di vetture ufficiali iscritte, penso che finire a ridosso della finale sia comunque un risultato soddisfacente». Appuntamento fra due settimane alla prossima gara, in Lettonia.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati