ERC | Hyundai fa debuttare nel Campionato Europeo Dani Sordo

Esordio per lo spagnolo al Barum Czech Rally Zlín

A bordo della Hyundai i20 R5, Dani Sordo scenderà per la prima volta in carriera sugli asfalti del Barum Czech Rally Zlín, sesto round dell'ERC: ecco i motivi
ERC | Hyundai fa debuttare nel Campionato Europeo Dani Sordo

Dal WRC all’ERC: Dani Sordo fa un salto nel Campionato Europeo come asso che Hyundai calerà per rendersi ancora più competitiva (e non solo) nel Barum Czech Rally Zlín, sesto appuntamento del torneo in programma dal 24 al 26 agosto.

Ecco perché Dani Sordo gareggerà nell’ERC

Sceso dalla i20 Coupé WRC dopo il round del Rally di Germania (dove vinse nel 2013, ma a bordo di una Citroen DS3) a metà mese, il pilota spagnolo salirà quindi sulla versione i20 R5 per la causa della scuderia di Alzenau nel Rally a 300 km da Praga, in Repubblica Ceca. La gara interamente su asfalto ben si adatta alle caratteristiche di Sordo, capace di dire la sua su questo tipo di fondo, ma soprattutto la sua missione sarà quella di liberare il potenziale delle vettura Hyundai sulle strade ceche a beneficio dei potenziali acquirenti. Insomma, la posta in palio va oltre il gareggiare e magari vincere.
Andrea Adamo, vice Direttore Generale di Hyundai Motorsport Customer Racing spiega infatti è fondamentale per un costruttore come la casa coreana – che partecipa ai rally con il programma dei team clienti – avere una rappresentanza nell’ERC: «Il Barum Czech Rally Zlín è un evento di grande rilievo in Repubblica Ceca, oltre ad avere una grande tradizione sportiva. Si tratta di una delle tappe chiave del Campionato Europeo, e non a caso parliamo di quella più grande del calendario in un contesto tra i più influenti e competitivi per le vetture R5». Come non approfittare quindi di questa chance preziosa per far correre uno dei piloti più abili sull’asfalto come Sordo, per poter così dare un saggio delle capacità della Hyundai i20 R5: «Sappiamo che la start list sarà piena di team e piloti locali, ma siamo certi che il mix tra Dani e la vettura ci potrà portare alla vittoria». Con tutto quello che può conseguire da un trionfo in termini di peso mediatico, anche per l’auto.
Per Sordo sarà la prima volta al Barum Czech Rally Zlín «e sarà senz’altro una prova dura anche per questo» ammette, anche per via degli avversari con più esperienza in questa tappa dell’ ERC. Ma aggiunge anche che «siamo pronti alla sfida e per fare del nostro meglio».

Dalle parti dell’Europeo Rally targato FIA non si nasconde la soddisfazione per questo debutto, come afferma il coordinatore del campionato Jean-Baptiste Ley: «È una notizia fantastica il fatto che Hyundai Motorsport abbia scelto l’ERC per mostrare ulteriormente le potenzialità della i20 R5 ed ingaggiato per l’occasione un pilota come Dani Sordo. Sarà interessante vedere la sua bravura sull’asfalto, certificata dalla sua carriera, al confronto con i migliori piloti dell’ERC e i giovani del campionato Under 28 sulle R5».

Il Barum Czech Rally Zlín, sesto round dell’ERC

Il Barum Czech Rally Zlín è da sempre presente nel calendario ERC sin dal 2004 (e sarà ancora presente per molto tempo visti i termini di contratto che legano l’evento al campionato), noto anche per la difficoltà imposta dai suoi asfalti, tra dossi e rotture del fondo. Inoltre ad alzare l’asticella ci pensa anche il meteo, con rischi di piogge intermittenti a rendere più complessa prova. È popolare anche la superspeciale di Zlín, che apre il programma e che si svolge di notte. Saranno 15 le PS che animeranno il Barum Czech, per un totale di 741,46 km di cui 212,73 cronometrati. Ultimo vincitore in ordine di tempo è l’equipaggio su Skoda Fabia R5, impegnato anche nel WRC, formato da Jan Kopecký e Pavel Dresler, trionfatori nell’Erc in Repubblica Ceca nel 2013 e successivamente dal 2015 al 2017 .

Leggi altri articoli in FIA ERC

Commenti chiusi

Articoli correlati