CIR

CIR | Rally Adriatico 2018, il programma della penultima prova del Tricolore [VIDEO]

I dettagli del 25esimo Rally Adriatico

In autunno tornerà il CIR per il rush finale, con gli ultimi due appuntamenti in programma: si parte dal Rally Adriatico, nelle Marche, seconda prova stagionale su sterrato valido anche per il CIRT
CIR | Rally Adriatico 2018, il programma della penultima prova del Tricolore [VIDEO]

Il Campionato Italiano Rally si è preso una pausa e rinnova il suo appuntamento in autunno, il 21 e 22 settembre per la venticinquesima edizione del Rally Adriatico, ma il programma della penultima prova stagionale (nonché seconda su sterrato) è ormai ufficiale, con la conferma delle 14 prove speciali del round che varrà anche come quarto appuntamento del Campionato Italiano Rally Terra.

Rally Adriatico 2018 tra novità e conferme

Messo in archivio un faticoso Rally di Roma Capitale 2018 che ha visto fronteggiarsi gli equipaggi del CIR con quelli del Campionato Europeo targato FIA, a settembre team, piloti e navigatori torneranno nuovamente a lottare su un fondo sterrato dopo quello visto al San Marino Rally. Saranno due le giornate di gara, come di consueto, con un coefficiente di difficoltà pari a 1,5 e il fulcro dell’evento a Cingoli, in provincia di Macerata, casa della competizione sin dal 2011.
PRS Group, ente organizzatore del Rally Adriatico (nato negli anni Novanta ed entrato nel programma del Tricolore nel 2001) e anche degli altri eventi su terra come il Nido dell’Aquila a Nocera Umbra e il Rally delle Marche, offre quest’anno un programma con delle prove di alto contenuto tecnico, con sei diverse speciali come la prova spettacolo all’interno di un crossodromo, il Tittoni di Cingoli, inaugurato nel 1956 e che ha ospitato gare di motocross per oltre cinquant’anni.
Caratterizzato da alcuni tratti del percorso tipici, come la Cava (un salto che va in discesa) e gli avvallamenti Valloni, l’impianto è stato già teatro di prove rallistiche e, come nel 2017, la prova spettacolo sarà dedicata alla memoria di Andrea Dini, giovane motocrossista di Macerata Feltria che, in seguito ad un incidente di gara, perse la vita a soli sedici anni.

Tornando all’Adriatico, si parte venerdì 21 settembre con le prime cinque speciali cronometrate di cui due da ripetere per altrettante volte: il via alle 13,31 da Piazza Vittorio Emanuele II di Cingoli, con chiusura alle 19,10 per il riordino notturno.
Sabato si riparte per una giornata campale, con 9 PS (tre da ripetere lo stesso numero di volte) e partenza fissata alle 8,01. Conclusione sempre nella città nota come il balcone delle Marche alle 19 in punto, nel centro storico cittadino. Curiosità: l’anno scorso (si correva a maggio) due prove dovettero essere modificate all’ultimo minuto, con un chilometraggio ridotto, per un disguido burocratico.
Gli equipaggi del CIR e del CIRT dovranno in pratica vedersela con 450 km totali, 110 a cronometro e 14 speciali, mentre il format del Campionato Regionale avrà un coefficiente 2 e un percorso più corto, ovvero 70 km di velocità e 305 globali.

Rally Adriatico 2018, il programma di gara giorno per giorno

 

Giovedì 20 Settembre

18,30/22,30 Verifiche Sportive presso Jesi 1 – Parco Assistenza

19,00/23,00 Verifiche Tecniche presso Jesi 1 – Parco Assistenza

 

Venerdì 21 Settembre

07,30/11,30 Shakedown

13,31 Cerimonia di Partenza

13,42 Prova Spettacolo “Città di Cingoli” Effettuazione di 4 ps (2 ps x 2)

19,10 Ingresso Riordino Notturno – Cingoli

 

Sabato 22 Settembre

08,01 Uscita Riordino Notturno – Cingoli

Effettuazione di 9 ps (3 ps x 3)

19,00 Arrivo – Cingoli

Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati