Blancpain | 24 Ore di Spa 2018, trionfo per la BMW M6 GT3 di Walkenhorst Motorsport

Un'edizione della Total 24 Hours of Spa da ricordare

È stata la BMW M6 GT3 #34 a tagliare per prima il traguardo dopo 24 Ore, con a bordo il debuttante team di Philipp Eng, Tom Blomqvist e Christian Krognes.
Blancpain | 24 Ore di Spa 2018, trionfo per la BMW M6 GT3 di Walkenhorst Motorsport

Il Blancpain GT Series questo weekend ha visto svolgersi una delle gare clou per l’Endurance, ossia la 24 Ore di Spa-Francorchamps. A vincere è stata la BMW M6 GT3 numero 34 del Walkenhorst Motorsport, con il trio di piloti Philipp Eng, Tom Blomqvist e Christian Krognes.

Una vittoria meritata alla grande

La 70° edizione della 24 Ore belga è stata ricca di colpi di scena e piccole sorprese, a partire dai numeri. Era infatti la prima volta che Walkenhorst portava in questa competizione la M6 GT3 per la classe Pro e la prima volta che i tre piloti si trovavano assieme per una gara di durata. Verrebbe da dire “La fortuna del principiante“, se non che tutti avevano una certa esperienza, anche derivando dalla classe Am. Dunque meglio dire… Buona la prima!. Il sangue freddo, un’ottima strategia ed uno splendido lavoro di gruppo ha permesso alla #34 di battere blasonati team di classe Pro che vantano caratteristiche più adatte a quelle gare, per cui la vittoria ha un sapore ancor più dolce. Per Eng si tratta anche del secondo successo alla 24 Ore di Spa e sempre con BMW (la prima nel 2016).

Recap della 24 Ore di Spa 2018

La BMW M6 GT3 di Eng, Blomqvist e Krognes ha preso il comando alla nona ora per non lasciarlo fino alla Domenica mattina – ma solo prima di tornare in testa e andare dritta alla bandiera a scacchi. Walkenhorst Motorsport, che vanta 60 anni di conduzione familiare e che vede proprio in ciò forti valori, ha lavorato come un padre preciso e puntuale nelle scelte per i propri “figli”, ossia i piloti e la monoposto. Accade tutto proprio al mattino, come detto: la Bentley #31 e Lamborghini Huracan GT3 #666 si scontrano ed ai commissari non rimane che fermare la corsa, esponendo bandiera rossa. Siamo alla 18° ora e la #34 sembra aver eseguito un pit-stop certamente poco egregio, mentre davanti prende il comando un’altra BMW M6 GT3, la numero 99 di ROWE Racing. Ma la strategia di Walkenhorst si rivela la migliore: quando la #99 rientra, la #34 ha già rifornito ed ha strada libera. Vincerà così di 10,1 secondi sulla sorella bavarese. Terza sul gradino del podio l’Audi R8 LMS #29 di Montaplast (by Land-Motorsport), con i piloti Kelvin van der Linde, Sheldon van der Linde e Jeffrey Schmidt certamente non esperti come gli altri, ma in grado di non commettere errori e di parzializzarli con più soste per avere sempre gomme fresche. Per i nostri colori segnaliamo il ritiro della Lamborghini Huracán GT3 di Orange1 Racing – GRT, dopo un contatto nelle prime ore che non ha permesso di continuare.

È già tempo di Spa 2019

Nel mentre l’organizzazione ha già fatto sapere che la 24 Ore di Spa-Francorchamps 2019 si terrà dal 25 al 29 Luglio.

Il prossimo appuntamento con il Blancpain è invece all’Hungaroring, dal 31 Agosto al 2 Settembre per la GT Series Sprint Cup.

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati