ELMS | Cetilar Villorba Corse punta a delle novità in vista di Silverstone

Allo studio alcune modifiche per la Dallara P217

Dopo un weekend in chiaroscuro all Red Bull Ring, prova valevole per l'ELMS, Cetilar Villorba Corse si prepara al prossimo appuntamento di Silverstone annunciando alcune novità per la vettura
ELMS | Cetilar Villorba Corse punta a delle novità in vista di Silverstone

È andato in archivio il quarto round dell’European Le Mans Series che ha dato appuntamento lo scorso weekend alla 4 Ore del Red Bull Ring, ma per Cetilar Villorba Corse è già tempo di pensare alla prossima gara in programma e a come affrontarla al meglio.

La sintesi del weekend alla 4 Ore del Red Bull Ring

Prima però facciamo un passo indietro, sul circuito di Spielberg dove il team italiano, che schierava la Dallara P217 motorizzata Gibson con a bordo Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Felipe Nasr, era impegnato nella LMP2 in cui si contavano 18 vetture partecipanti (su un totale di 42 sparse per le tre classi contemplate dall’ELMS).
La scorsa domenica la 4 Ore ha visto dominare nella categoria dove correva Cetilar Villorba Corse i rivali di G-Drive, davanti a Duqueine Engineeering e Racing Engineering. Per la scuderia capitanata dal team principal Raimondo Amadio invece un undicesimo posto assoluto finale, pur avendo lottato nelle prima fasi di gara per i primi cinque piazzamenti. A complicare i piani, l’assenza della pioggia, variabile su cui Cetilar Villorba Corse aveva scommesso per cercare di mettere sotto scacco la gara. Ma come diceva Stéphane Mallarmé, «Un colpo di dadi non abolirà mai il caso», ed ecco che la frittata è fatta.
«A livello assoluto al Red Bull Ring speravamo e credo anche meritassimo di raccogliere qualcosa in più, soprattutto per l’ottima prima parte di gara. La fortuna non ci ha aiutato complice anche il fatto che l’attesa pioggia, sulla quale avevamo scommesso, non sia poi arrivata», confessa Amadio.
Tuttavia Cetilar Villorba Corse torna dall’Austria comunque con una soddisfazione, ottenuta con il riconoscimento ufficiale come miglior equipaggio con un pilota di categoria Bronze giunto al traguardo, ovvero Roberto Lacorte, che si era già distinto nella mezz’ora di test per i gentlemen drivers del venerdì conquistando il miglior tempo davanti a Henrik Hedman (Dragonspeed) e François Perrodo (TDS). Inoltre la Dallara del team nelle prove ufficiali per la qualifica è entrata nella top ten come migliore vettura dell’azienda presente nella competizione. «Siamo soddisfatti per la vittoria nel trofeo dei piloti Bronze – prosegue Amadio – Un riconoscimento che senza dubbio avvalora ancora una volta l’impegno di Roberto Lacorte in un campionato di alto profilo professionistico».

Novità in vista per la Dallara P217 con la livrea Cetilar Villorba Corse

Adesso bisogna confermare la regolarità delle prestazioni e magari alzare l’asticella in vista del prossimo appuntamento dell’ELMS a metà agosto, a Silverstone, in concomitanza con il terzo round del WEC. Per l’occasione Cetilar Villorba Corse intende introdurre sulla Dallara P217 delle novità aerodinamiche, come spiega il team principal: «Siamo già al lavoro per la prossima tappa. Sono in arrivo delle piccole evoluzioni aerodinamiche sull’anteriore del nostro prototipo e puntiamo a ripartire bene proprio da Silverstone in vista del finale di stagione».

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati