WRC | Citroen modifica la C3 WRC per il Rally di Finlandia

Un nuovo aggiornamento per la Citroen C3 WRC

In vista dell'ottavo round del WRC, di scena al Rally di Finlandia, Citroen Total Abu Dhabi WRT introduce delle modifiche alla C3 WRC, dopo i test eseguiti da Craig Breen in Estonia
WRC | Citroen modifica la C3 WRC per il Rally di Finlandia

Si avvicina per i team il ritorno al WRC dopo la lunga pausa estiva: a fine luglio infatti scatterà il momento dell’ottavo round stagione, il Rally di Finlandia, il velocissimo evento su sterrato che apre il girone finale del Mondiale 2018. Oggi vediamo come si sta preparando Citroen Total Abu Dhabi WRT, che schiera sulle C3 gli equipaggi formati da Craig Breen e Scott Martin, Mads Østberg e Torstein Eriksen e Khalid Al Qassimi con Chris Patterson. Ma prima diamo uno sguardo dettagliato alla prova scandinava.

Il Rally di Finlandia, tra alta velocità e salti ovunque

I piloti affronteranno 317,26 km cronometrati su un totale di 23 prove speciali, di cui ben il 21,4% sono una novità di questa edizione: quasi 68 km inediti per gli equipaggi, in pratica. Il Rally di Finlandia è noto per essere molto impegnativo, grazie ad un percorso su sterrato molto veloce e con punti su cui è bene mantenere alta la concentrazione: motivo per cui le ricognizioni sono uno degli aspetti importanti per poter poi dominare la gara. Non a caso in questo round sono previste due sessioni di recce da percorrere ad una velocità massima di 80 km/h (che salgono poi a 130, punta massima consentita, nella competizione vera e propria). Tra gli elementi distintivi del rally finnico, oltre alle velocità elevate che possono raggiungere le vetture, anche la conformazione del tracciato con dossi e salti sparsi con una certa densità lungo il percorso, con tutto ciò che comporta: il Rally di Finlandia è una delle prove più temute dalla sospensioni, oltre alle difficoltà di mantenere il controllo direzionale della vettura dopo un salto. Ecco perché le ricognizioni e le note prese durante le stesse giocano un ruolo fondamentale per poter gestire al meglio in gara questo tipo di asperità, e capire quali sono dei semplici balzi e quali invece possono spedire lontano la vettura.
Abbiamo parlato di una serie di novità del percorso disseminato di balzi, dossi e mangia-e-bevi in copiosa quantità: quest’anno infatti viene introdotto un nuovo shakedown a Vesala e diverse speciali inedite come la quarta di Ässämäki, la quinta di Äänekoski e la ventesima di Laukaa. Inoltre sono state apportate delle modifiche in alcune sezioni di altre PS.

Le modifiche alla Citroen C3 WRC

Citroen ha approfittato della pausa dopo il Rally Italia Sardegna per mettere a punto il set up della C3, in modo tale da non farsi cogliere impreparata dal livello competitivo richiesta dall’ottavo round WRC. Il team sa come vincere al Rally di Finlandia, con quattro vittorie precedenti (nel 2008 con la C4 WRC di Sébastien Loeb e con la DS3 WRC guidata dal francese nel 2011 e 2012, e poi nel 2016 con Kris Meeke a bordo della DS3); tuttavia ogni stagione fa storia a sé, ed infatti sappiamo che questa è una annata di transizione per la squadra di Pierre Budar: dopo il test preparatorio del Rally di Estonia di qualche giorno fa Citroen ha introdotto delle nuove modifiche alla C3 dopo quelle apportate al telaio per migliorare l’assale posteriore, in occasione del Rally di Argentina. Perciò il team ha di nuovo messo mano alla vettura tenendo presente che in questo round la precisione e l’accuratezza nel gestire il percorso hanno la precedenza sul grip, di conseguenza viene introdotta una nuova geometria assiale già intravista sulla vettura di Breen in Estonia e quindi aggiornato il set up del bilanciamento della C3 WRC.
Il Finlandia rappresenta una delle prove preferite dall’irlandese e da Ostberg, recentemente confermato per il resto della stagione: il primo ha corso il già Rally dei Mille Laghi otto volte in carriera, mentre il norvegese vanta dodici partecipazioni precedenti; inoltre entrambi hanno come miglior risultato in terra scandinava un terzo posto.
Breen proprio nel 2016 ottenne in Finlandia il suo primo podio di carriera, qualcosa che afferma «non dimenticherò tanto facilmente». Racconta l’irlandese a proposito di quei momenti: «Mi ricordo della mia intera famiglia che mi attendeva alla fine dell’ultima speciale e i tanti tifosi del mio Paese: è stato pazzesco essere il primo irlandese a finire su un podio WRC, soprattutto dopo una lotta ravvicinata con Tänak e Neuville per quel piazzamento. Quel successo inoltre contribuì alla conferma mia e di Scott Martin all’interno del team per il successivo biennio».
Torna inoltre tra gli equipaggi Citroen Khalid Al Qassimi dopo il suo debutto stagionale in Argentina dello scorso aprile, chiamato principalmente a riprendere confidenza con la C3 WRC e condurla sino al traguardo dell’ultima speciale.

Le dichiarazioni dal team

Reduce dal Rally Estonia, considerato un ottimo banco di prova dal pilota, Craig Breen giudica il bilanciamento della C3 WRC «migliorato» grazie alla nuova geometria anteriore testata nell’evento estone. «Sento un buon feeling in questa prova, soprattutto se si considera il fatto che è una delle tappa del Mondiale in cui ho più esperienza» svela, affermando come quest’ultima consenta un vantaggio competitivo anche se quest’anno il percorso riserva molte novità.
Anche Mads Ostberg ama molto il Rally che si svolge nel territorio di Jÿvaskylä: «Nonostante siano fondamentali le note prese nella ricognizione, in gara è un attaccare a tutto campo! Qui non devi preoccuparti dell’usura dei battistrada o del fondo sconnesso. Ho molti buoni ricordi qua, in particolare il podio del 2015, e spero di poter cogliere i frutti dei miei due giorni di test pregara per ottenere una buona partenza e provare a riprodurre lo stesso tipo di performance».
Finlandia importante anche per Khalid Al Qassimi, dove proprio qui debuttò in un team nel 2007: «Il feeling che si prova con la vettura lungo le speciali, con quelle velocità elevate e la successione di salti, è altrettanto unico. Ed è ciò che lo rende un rally difficile: devi essere sicuro delle tue potenzialità e avere delle ottime e precise note. Dal momento che la mia ultima uscita è stata in Argentina, devo anzitutto riprendere confidenza e poi provare a ricreare il giusto passo mentre cerco di non commettere errori».
Infine, il Team Principal Pierre Budar rimarca come la squadra sia pronta per affrontare il Rally di Finlandia non avendo lasciato nulla al caso, dopo l’esperienza preparatoria in Estonia e i quattro giorni di test prima della prova. Inoltre «è uno dei round che il nostro team conosce meglio, e con le nuove modifiche alla C3 WRC penso che potremmo inserirci tra i primi posti, sebbene la gara sarà come sempre molto dura».

WRC 2018, Rally di Finlandia: programma, calendario ed orari

Ora locale (fuso orario un’ora avanti rispetto all’Italia)

 

Giovedì 26 Luglio

8.00am: Shakedown Vesala (4,26 km)

6.37pm: Partenza (Jyväskylä Paviljonki)

7.00pm: SS 1 – Harju 1 (2,31 km)

7.25pm: Parc fermé

 

Venerdì 27 Luglio

7.15am: Service A (Jyväskylä Paviljonki – 15 min)

8.18am: SS 2 – Moksi 1 (20,04 km)

9.21am: SS 3 – Urria 1 (12,28 km)

10.13am: SS 4 – Ässämäki 1 (12,33 km)

11.36am: SS 5 – Äänekoski 1 (7,71 km)

12.51pm: Service B (Jyväskylä Paviljonki – 30 min)

2.24pm: SS 6 – Oittila (19,34 km)

3.27pm: SS 7 – Moksi 2 (20,04 km)

4.30pm: SS 8 – Urria 2 (12,28 km)

5.22pm: SS 9 – Ässämäki 2 (12,33 km)

6.45pm: SS 10 – Äänekoski 2 (7,71 km)

8.00pm: SS 11 – Harju 2 (2,31 km)

8.30pm: Flexi service C (Jyväskylä Paviljonki – 45 min)

 

Sabato 28 Luglio

6.00am: Service D (Jyväskylä Paviljonki – 15 min)

8.13am: SS 12 – Päijälä 1 (23,92 km)

9.29am: SS 13 – Pihlajakoski 1 (14,90 km)

10.38am: SS 14 – Kakaristo 1 (23,66 km)

12.13pm: SS 15 – Tuohikotanen 1 (8,95 km)

1.31pm: Service E (Jyväskylä Paviljonki – 30 min)

2.55pm: SS 16 – Tuohikotanen 2 (8,95 km)

4.08pm: SS 17 – Kakaristo 2 (23,66 km)

5.36pm: SS 18 – Päijälä 2 (23,92 km)

6.54pm: SS 19 – Pihlajakoski 2 (14,90 km)

8.55pm: Flexi service F (Jyväskylä Paviljonki – 45 min)

 

Domenica 29 Luglio

7.30am: Service G (Jyväskylä Paviljonki – 15 min)

8.38am: SS 20 – Laukaa 1 (11,74 km)

9.38am: SS 21 – Ruuhimäki 1 (11,12 km)

11.01am: SS 22 – Laukaa 2 (11,74 km)

1.18pm: SS 23 – Ruuhimäki 2 Power Stage (11,12 km)

2.21pm: Service H (Jyväskylä Paviljonki – 10 min)

4.00pm: Cerimonia di Premiazione

 

Crediti Immagine di Copertina: @Citroen Racing

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati