WTCR | Race of Slovakia 2018: Anteprima e Orari del weekend

Sesto round stagionale

Il FIA World Touring Car Cup si dirige verso l'Europa dell'Est per il sesto appuntamento stagionale, ospitato nel circuito slovacco del Slovakia Ring. In testa al campionato c'è Yvan Muller, davanti a Gabriele Tarquini e Yann Ehrlacher.
WTCR | Race of Slovakia 2018: Anteprima e Orari del weekend

Ormai il giro di boa è stato superato e il FIA World Touring Car Cup si appresta a correre la seconda parte di questa stagione. Lo scorso appuntamento a Vila Real, in Portogallo, ha rimescolato un po’ le carte in tavola, regalando diversi momenti di spettacolo. Ora è il turno della Slovacchia e del round del Slovakia Ring.

Programma e orari

Venerdì 13 luglio
12.40 – Prove Libere 1 (30 minuti)
15.50 – Prove Libere 2 (30 minuti)
17.55 – Qualifiche 1 (30 minuti)

Sabato 14 luglio
12.00 – Gara 1 (9 giri)
15.10 – Qualifiche 2 (Q1 20 minuti, Q2 10 minuti, Q3 un giro)
19.00 – Gara 2 (9 giri)

Domenica 15 luglio
11.45 – Gara 3 (11 giri)

Anteprima del week-end

Yvan Muller parte come il favorito del fine settimana slovacco dall’alto dei sui 182 punti e dalla vittoria in Gara 1 in Portogallo, dopo che era stata inizialmente sospesa a causa del maxi ingorgo dopo le prime curve a causa del contatto fra Robert Huff e Mehdi Bennani che aveva bloccato – e danneggiato – le altre vetture. Il francese, al volante della Hyundai i30 N TCR, ha ben ventidue punti di vantaggio su Gabriele Tarquini, che ha gestito al meglio le tre corse in Portogallo e recuperando terreno rispetto alla vetta, soprattutto dopo i sei (!) zero sulla casella di marcia accumulati in Germania e nei Paesi Bassi. A pari punti con l’italiano troviamo Yann Ehrlacher, che aveva colto due settimi posti, inseguito da Thed Björk a quota 148 (aveva vinto Gara 3) e Jean-Karl Vernay a 146. Su una pista tecnica e molto lunga come lo Slovakia Ring, trovare un sorpasso sarà molto difficile e i piloti punteranno a trovare la miglior posizione già dalle qualifiche.

WTCR, la classifica piloti

1. Muller 182 punti; 2. Tarquini e Ehrlacher 160; 4. Björk 148; 5. Vernay 146; 6. Michelisz 135; 7. Huff 130; 8. Guerrieri 129; 9. Oriola 113; 10. Vervisch 77.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati