Ad Arese torna protagonista Grand Prix, il film cult sulla Formula 1

Verrà proiettata la pellicola del 1966 di John Frankenheimer

Ritorna sul maxischermo Grand Prix, l'iconico film del 1966 di John Frankenheimer ambientanto nel circo della Formula 1 nella sua epoca d'oro. Una serata da non perdere, aperta a tutti e con entrata gratuita ad Arese.
Ad Arese torna protagonista Grand Prix, il film cult sulla Formula 1

Appuntamento da non perdere quello del 12 luglio: ad Arese, presso La Pista adiacente al centro commerciale Il Centro, verrà proiettato il film cult “Grand Prix”, diretto da John Frankenheimer nel 1966 e ambientato nel mondo della Formula 1.

Grand Prix, il film cult girato all’Autodromo di Monza

Una serata aperta al pubblico e in collaborazione con il Monza Eni Circuit, dove è stato in parte girata la pellicola nelle Sopraelevate del circuito. Prodotto dalla grande major americana Metro Goldwin Mayer, arrivò nelle sale l’anno seguente e conquistò fin da subito gli appassionati e non. Innovative le tecniche di ripresa, allora un passo avanti rispetto allo standard, che proponeva on-board spettacolari grazie a delle prese installate su delle vere monoposto di Formula 1 e di Formula 3 dell’epoca. Parte del lavoro ha avuto diversi aiuti da piloti come Graham Hill, Jim Clark, Jack Brabham e Jochen Rindt, oltre anche da nientepopodimeno che Enzo Ferrari, che permise al regista di girare alcune scene durante i week-end di gara e immortalando per sempre i colori e le atmosfere del Circus anni ’60. Le scene finali del film vennero girate nel fine settimana del Gran Premio d’Italia del 1966 e nei giorni immediatamente successivi alla gara, sulla Sopraelevata, venne simulato un incidente mortale. La troupe ricostruì parte del guard-rail in piombo, in modo che la finta lamiera potesse essere facilmente sfondata da una monoposto. La vettura venne poi letteralmente sparata in aria tramite un cannone ad idrogeno posto alla base del tracciato.

Proiezione del film: le info

Per chi fosse interessato, giovedì 12 luglio ci sarà la proiezione ad Arese su un maxischermo e l’ingresso è gratuito fino all’esaurimento dei 200 posti totali. Gli spettatori potranno prendere posto a partire dalle 20.30, in attesa dell’inizio fissato alle ore 21.00.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati