FIA ERC | Melegari rinuncia al Rally Roma Capitale per lasciare correre Basso

Grande gesto da parte dell’emiliano

Le corse sono fatte di grandi sacrifici e bei gesti, come quello di Zelindo Melegari che ha deciso di lasciare il proprio posto al Rally Roma Capitale valido per il FIA European Rally Championship all’amico e collega Giandomenico Basso, che potrà dire la sua nelle strade della città italiana.
FIA ERC | Melegari rinuncia al Rally Roma Capitale per lasciare correre Basso

Lo sport – soprattutto quello dei motori – è fatto di piccoli ma grandi gesti che ci fanno innamorare ancor di più di questo. Non passa certamente inosservato il sacrificio di Zelindo Melegari, attualmente 2° nell’ERC2 del FIA European Rally Championship.

Il prossimo 20-22 luglio andrà in scena il Rally Roma Capitale, il primo evento nella serie continentale in Italia dopo parecchi anni di assenza dalla nostra penisola. Il pilota della Movisport è uno dei grandi protagonisti attesi tra i nostri alfieri, ma ha deciso di lasciare il posto a Giandomenico Basso, anch’egli facente parte dello stesso team. Il pilota veneto, campione della categoria nel 2006 e nel 2009, non aveva abbastanza fondi per poter partecipare alla corsa tricolore ed era costretto a dare forfait, ma l’emiliano si è messo da parte: «È stata una decisione molto sofferta rinunciare alla gara di casa mia dell’ERC dopo aver corso i primi quattro eventi della stagione. È molto triste, ma bisogna prima di tutto pensare al bene della Movisport e quindi mi sono fatto da parte per dare a Giandomenico non solo la possibilità di prendere parte al rally, ma anche di lottare per vincere. Per Movisport è una buona decisione, così come per Basso stesso. Ringrazio il Team Metior e Moira Lucca per il loro supporto, sono molto contento che un Campione ERC possa tornare a combattere in questa serie».

Così, per Basso ci sarà una Skoda Fabia R5 ad attenderlo alla partenza, in un rally dove ha conquistato due ottimi podi nel 2015 e nel 2016. «Sono davvero grato a Zelindo e a tutta la Movisport, al Team Metior e alla mia nuova co-pilota Moira per avermi dato questa opportunità» – ha dichiarato il driver 44enne – «Avendo vinto il titolo nell’ERC in passato sono molto felice di poter competere nuovamente in questa serie in occasione di un rally così prestigioso. So che la concorrenza sarà di altissimo livello, spero che la mia esperienza e determinazione possano darmi le chance di lottare per vincere».

Leggi altri articoli in FIA ERC

Commenti chiusi

Articoli correlati