WTCR | BRC Racing Team vuole voltare pagina in Portogallo

La Race of Portugal occasione di riscatto per Tarquini e Michelisz

WTCR Dopo il disastro di Zandvoort, per gli equipaggi su Hyundai i20 N TCR di BRC Racing Team è il momento di suonare la carica e recuperare terreno alla Race of Portugal, di scena sul circuito di Vila Real
WTCR | BRC Racing Team vuole voltare pagina in Portogallo

E’ passato più di un mese dalla Caporetto che è stata Zandvoort per le Hyundai, che hanno sofferto non poco le imposizione normative del Balance of Performance. Questo weekend il quinto appuntamento del calendario WTCR di scena a Vila Real, in Portogallo, non può non essere visto dagli equipaggi sulle vetture della casa coreana come l’occasione per voltare pagina, come desiderano dalle parti di BRC Racing, il team cliente Hyundai che alla Race of Portugal intende risalire nella classifica delle scuderie e dei piloti.

WTCR 2018, Race of Portugal: BRC Racing Team in cerca di punti per le classifiche

Norbert Michelisz e Gabriele Tarquini, i due alfieri del team, sono chiamati infatti a replicare gli ottimi risultati raccolti nell’avvio di stagione e cercare di far sì che quello che è successo alla Race of Netherlands resti un fatto isolato: tra l’incredibile incidente dell’ungherese e il fallito assalto alla zona punti urge riportare le cose nella giusta direzione. «Dopo Zandvoort abbiamo avuto una pausa di alcune settimane che ho sfruttato per prepararmi nel modo migliore per le gare portoghesi» ha dichiarato Michelisz, a cui fa eco Tarquini: «Personalmente spero di prendere punti in tutte e tre le gare dopo alcuni duri weekend in campionato, e sfruttare al massimo le occasioni che possono arrivare da un simile circuito per salire sul podio».

Il Balance of Performance è stato sicuramente uno degli elementi che hanno pregiudicato le ultime prestazioni delle due Hyundai i30 N TCR preparate da BRC Racing: dopo le ultime assegnazioni che hanno reso le vetture tra le più pesanti in campionato, la situazione in vista della Race of Portugal è discretamente migliorata, con le nuove prescrizioni che vedono un alleggerimento nel peso di compensazione specifico per il WTCR di 10 kg rispetto a Zandvoort, mentre l’altezza di marcia sarà inferiore. Resta comunque il fatto che le Hyundai rimangono tra le più pesanti del parco concorrenti, ma bisogna sfruttare l’occasione per raccogliere punti: Michelisz è fiducioso che l’obiettivo possa essere raggiungibile, lui che ama molto il circuito di Vila Real: «L’atmosfera è fantastica – spiega – è molto impegnativo ed è anche uno dei più difficili in calendario. Le qualifiche e una buona strategia nel joker-lap saranno la chiave per ottenere buoni risultati, considerato che nel tracciato è quasi impossibile superare».
Il joker-lap inserito dopo l’ultima curva, novità che entra a regime in questa prova del Portogallo e che arriva direttamente dal Rallycross, è la variabile in più in una pista dove sono estremamente difficili i sorpassi: la prova da affrontare sarà, come dice lo stesso Tarquini, tecnica e veloce. «Un tracciato storico nel centro della cittadina portoghese che normalmente è pieno di appassionati che si appostano tra le case disponibili. Il circuito è pieno di cambi di direzione e bisogna avere una macchina molto agile ma con una buona trazione per uscire veloci dalle tante curve lente del tracciato», analizza il pilota italiano.

Il Circuito Internacional de Vila Real che gli sfidanti per il titolo WTCR 2018 affronteranno il 23 e 24 giugno è situato nel nord del Paese, è lungo 4,785 km ed è stato teatro di gare dal 1931 quando la pista era tre chilometri più lunga: lo sbarco del fu WTCC ha dato al circuito una fisionomia più stabile nel panorama delle gare sportive, con un tracciato ricco di curve veloci, tratti in salita e in discesa nonché una serie di chicane posizionate per motivi di sicurezza.

WTCR 2018, Race of Portugal: programma completo

SABATO 23 GIUGNO
09.00 – 09.30 Prove Libere 1(30 minuti)
11.00 – 11.30 Prove Libere 2 (30 minuti)
12.30 – 13.10 Qualifiche (40 minuti)
16.00 – 16.30 Gara 1 (11 giri)

DOMENICA 24 GIUGNO
09.00 – 09.30 Qualifiche Q1 (30 minuti)
09.35 – 09.50 Qualifiche Q2 (15 minuti)
10.00 (start prima auto) Qualifiche Q3
15.45 – 16.15 Gara 2 (11 giri)
17.10 – 17.45 Gara 3 (15 giri)

WTCR 2018, le classifiche provvisorie

CLASSIFICA GENERALE – DRIVERS
1 – #68 Yann Ehrlacher FRA – ALL-INKL.COM Münnich Motorsport – HONDA – pt. 146
2 – #48 Yvan Muller FRA – MRacing – HYUNDAI – pt. 137
3 – #12 Rob Huff GBR – Sébastien Loeb Racing – VOLKSWAGEN – pt. 130
4 – #69 Jean-Karl Vernay FRA – Audi Sport Leopard Lukoil Team – AUDI – pt. 121
5 – #30 Gabriele Tarquini ITA – BRC Racing Team – HYUNDAI – pt. 118
6 – #11 Thed Björk SWE – MRacing – HYUNDAI – pt. 112
7 – #86 Esteban Guerrieri ARG – ALL-INKL.COM Münnich Motorsport – HONDA – pt. 109
8 – #5 Norbert Michelisz HUN – BRC Racing Team – HYUNDAI – pt. 102
9 – #22 Frédéric Vervisch BEL – Audi Sport Team Contoyou – AUDI – pt. 65
10 – #74 Pepe Oriola SPA – Campos Racing – CUPRA – pt. 63

CLASSIFICA GENERALE – TEAMS
1 – ALL-INKL.COM Münnich Motorsport – HONDA – pt. 261
2 – MRacing YMR – HYUNDAI – pt. 261
3 – BRC Racing Team – HYUNDAI – pt. 227
4 – Sébastien Loeb Racing – VOLKSWAGEN – pt. 207
5 – Audi Sport Leopard Lukoil Team – AUDI – pt. 193
6 – Campos Racing – CUPRA – pt. 75
7 – Audi Sport Team Comtoyou – AUDI – pt. 68
7 – Boutsen Ginion Racing – HONDA – pt. 59
9 – DG Sport Competition – PEUGEOT – pt. 58
10 – Comtoyou Racing – AUDI – pt. 28
11 – Zengo Motorsport – CUPRA – pt. 7

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati