CIWRC | Rally della Marca 2018: programma, orari, favoriti

La nostra guida alla terza prova del Campionato Italiano WRC

CIWRC Domani scatta la 35esima edizione del rally in zona Valdobbiadene: Simone Albertini sarà l'avversario da battere prima della lunga sosta estiva. Ecco i dettagli delle prove speciali e la start list per ogni categoria in gara
CIWRC | Rally della Marca 2018: programma, orari, favoriti

Terzo appuntamento con il Campionato Italiano WRC: questo weekend, dal 22 al 23 giugno, gli equipaggi sulle massime vetture rallistiche faranno tappa nel Veneto, a Valdobbiadene, per il 35esimo Rally della Marca, organizzato dalla scuderia Motor Group di Montebelluna. Vediamo di dare uno sguardo d’insieme al programma di gara (che sarà valido anche per il Regionale, la Michelin Rally Cup  e il monomarca Suzuki Rally Cup) e alla start list con i possibili favoriti.

Rally della Marca 2018: il programma e gli orari di gara

Dal Salento ci trasferiamo quindi nella provincia trevigiana, nella zona dove si produce il famoso prosecco Docg di Valdobbiadene-Conegliano. Non solo vino, ma anche sport, visto che la città veneta dal 2014 accoglie il Rally della Marca ospitando nei suoi dintorni la gara. Quest’anno sono previsti un totale di 302,53 km di cui 125,94 cronometrati distribuiti su nove prove speciali sull’asfalto dei colli trevigiani.
Venerdì 22 giugno, cioè domani, si parte subito con le consuete verifiche tecniche e sportive, a cui seguirà la shakedown in località Combai, previsto dalle 13.30 alle 17.30. Si entra nel vivo alle 20.31 con la partenza da Piazza Marconi in pieno centro di Valdobbiadene, direzione prima prova spettacolo di 2,40 km, la “Zadraring” nella zona industriale a Bigolino, che comincerà alle 20.51. Sabato 23 sarà una lunga giornata con il resto delle speciali in programma, con tre PS, tre turni di ripetizioni e due riordini di intervallo. Si parte alle 9.20 con la Monte Cesen, la più lunga del lotto con i suoi 21,52 km, che verrà riaffrontata dagli equipaggi successivamente alle 12.57 e alle 16.34, poi la Monte Tomba (12,08 km), che ha un nome un po’ inquietante ma che promette spettacolo con i suoi tre giri alle 10.21, 13.58 e 17.35. Sono previsti invece due giri sulla Ca’ Mostaccin da 11,37 km, alle 11.13 e alle 14.50, nuovo format introdotto nel programma del Rally della Marca. La kermesse si conclude alle 18.45 con la cerimonia di premiazione finale, ovviamente a Valdobbiadene.
Quest’anno il quartier generale si sposta in Villa dei Cedri, splendida cornice nata come opificio nell’Ottocento, dalla caratteristica struttura asimmetrica e a pochi passi dal centro di Valdobbiadene.

Rally della Marca 2018: start list e favoriti

Saranno complessivamente 83 le vetture in gara, tra le quali 11 di categoria WRC e 9 R5. Tra le prime ovviamente svetta l’equipaggio formato da Stefano Albertini e Danilo Fappani, sempre più leader del campionato a bordo della Ford Fiesta WRC per il team Mirabella Mille Miglia: dopo aver vinto sia il Rally Mille Miglia che il Rally del Salento, il già trionfatore del CIWRC 2017 è pronto ad allungare ulteriormente il passo in classifica (dove svetta con 30 punti tondi) per cercare di affrontare la pausa estiva con la giusta serenità prima di tornare in gara a fine agosto. Gli avversari ovviamente sanno che le possibilità per cercare di spodestare Albertini non sono tantissime, visto che la prova in Veneto sarà il giro di boa prima delle ultime tre prove che concluderanno questa stagione: ecco quindi che si scalda l’equipaggio formato da Paolo Porro e Paolo Cargnelutti, anche loro su Ford Fiesta WRC, che sono attualmente secondi in classifica con un gap di 13 punti dalla vetta, reduci dal podio in Salento e seguiti nella assoluta, con 12 punti, da Corrado Fontana e Nicola Arena su Hyundai i20 NG WRC, assente nel precedente round per questioni private. Nella gara in provincia di Lecce non si è presentato neanche Manuel Sossella con Gabriele Falzone (Fiesta WRC), che cercherà di rimettersi in carreggiata nel Veneto, così come Simone Miele e la navigatrice Lisa Bollito su Citroen DS3 WRC, che vogliono riprendersi dal ritiro subito loro malgrado in Salento; sempre a proposito di riscatti, dopo la sfortuna che li ha colpiti nelle prime due prove del calendario 2018, ci riprovano Luca Pedersoli ed Anna Tomasi sulla Citroen DS3 WRC. Ci sarà anche il vincitore dell’edizione 2016 del Rally della Marca, ovvero Marco Signor, guidato da Patrick Bernardi su Fiesta WRC. Tra gli altri partecipanti anche “Pedro” con Emanuele Baldaccini su Hyundai i20 NG WRC, Lorenzo Della Casa e Luca Beltrame su Ford Fiesta WRC, Luigi Fontana con Roberto Mometti su Hyundai i20 WRC e Pierleonardo Bancher su Fiesta Wrc.

Nella categoria R5 citiamo piloti quali Andrea Carella su Peugeot 208 T16 R5 (il migliore di categoria nel precedente Rally di Salento, classificatosi quarto nella graduatoria finale), Antonio Forato a bordo della Skoda Fabia R5, Domenico Erbetta su Ford Fiesta R5 ed Efrem Bianco su Skoda Fabia R5.
Nelle Super2000 troviamo l’attuale leader di categoria Giampaolo Bizzotto, Matteo Daprà su Skoda Fabia, nonché Stefano Liburdi e Mauro Trentin su Peugeot 207 S2000.
Nella R2 citiamo tre piloti che condividono il fatto di guidare tutti una Peugeot 208 R2B, ovvero Francesco Gonzo, Gianluca Sarsera e Simone Niboli, mentre nel Suzuki Rally Cup saranno tutti contro Corrado Peloso, attuale leader di monomarca.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati