Formula E | Zurigo: DS Virgin e Sam Bird proseguono la rincorsa al titolo

L’e-prix svizzero sarà fondamentale per l’assegnazione del campionato piloti

E-prix di Zurigo - Il primo gran premio su circuito sul suolo elvetico dopo oltre sessant’anni rappresenta uno dei momenti chiave della stagione
Formula E | Zurigo: DS Virgin e Sam Bird proseguono la rincorsa al titolo

DA ZURIGO – Il team DS Virgin Racing è pronto ad affrontare il primo e-prix svizzero. Alla vigilia della gara il team principal Alex Tai ha dato le dimissioni per concentrarsi sulle sue altre attività imprenditoriali. Tai, uomo di fiducia di Richard Branson, estroverso imprenditore a capo di Virgin, rimarrà comunque nel box della squadra in qualità di consulente, al fine di aiutare Sylvain Filippi, promosso al ruolo di direttore operativo.

Una perdita importante, ma il morale in seno al team anglo-francese rimane altissimo e la fiducia nei propri mezzi massima. Lo sa bene Sam Bird, che a Zurigo deve dare una zampata significativa al campionato. I punti in palio sono ancora moltissimi, 87, ma le gare al termine della stagione sempre meno, e passi falsi come quello di Berlino non sono più accettabili. Va detto che il tracciato tedesco non si è mai sposato al meglio con la monoposto di DS, mentre la pista di Zurigo con i suoi 2,46 chilometri sembra essere decisamente più favorevole, come lo stesso Bird ammette: «Rispetto alla precedente gara di Berlino, il tracciato di Zurigo è più nelle mie corde, con curve a 90°, delle chicane e curve strettissime. Sappiamo di avere una monoposto che va forte. Se riusciamo a posizionarci bene nelle qualifiche, come abbiamo fatto per tutta la stagione, potremo batterci per i primi posti».

Alex Lynn e Sylvain Filippi invece guardano alla classifica riservata alle squadre, dove DS Virgin Racing occupa il terzo posto: «Dopo Berlino, – attacca Lynn – abbiamo lavorato molto al simulatore e alla nostra base di Silverstone per prepararci all’E-Prix di Zurigo. Con tre gare ancora da disputare, il campionato volge al suo epilogo e bisogna giocarsi il tutto per tutto. Faremo il possibile per segnare il massimo di punti, e migliorare il nostro terzo posto nella classifica team».

Sylvain Filippi: «Questa gara su un circuito svizzero, e in particolare a Zurigo, una delle città più all’avanguardia in termini di sostenibilità, è una cosa fantastica. Stiamo portando avanti la nostra migliore stagione di sempre. Tutto il team è estremamente motivato per continuare a battersi sia per la classifica piloti, sia per il campionato team».

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati