Mitjet Series | A Monza dominano i padroni di casa [FOTO]

Grande weekend per il team The Club

Mitjet 2018 - Di Benedetto e Malvestiti hanno la meglio nell'Endurance sulla brigata francese, in un weekend senza esclusione di colpi.
Mitjet Series | A Monza dominano i padroni di casa [FOTO]

Il secondo appuntamento della Mitjet Series tenutosi presso il Monza Eni Circuit ha regalato spettacolo e duelli adrenalinici lungo le tre gare disputatesi nel weekend. A spuntarla nella manche finale è stata la coppia italiana Di Benedetto-Malvestiti, con la monoposto della squadra The Club.

Con l’unione della Mitjet Series francese il Campionato 2018 si è fatto ancor più ricco di battaglie e colpi di scena. Bisogna per altro ricordare che queste piccole vetture, che solo nel frontale riprendono le linee di blasonate berline, non hanno controlli elettronici. Sta all’abilità del pilota saper gestire i 220 CV del propulsore 2 litri Renault, il cambio sequenziale e la trazione posteriore. Un perfetto bilanciamento dei pesi 50/50 le rende divertenti e precise, non solo veloci. Vediamo com’é andato l’appuntamento nel Tempio della Velocità.

Venerdì
Prove Libere Pro: un inconveniente tecnico sulla vettura di Davide Di Benedetto lo costringe al rientro al termine del primo giro ed il fine settimana sembra farsi subito in salita. Al contrario Brigada, del team Ciber Motorsport, rientrante nella Mitjet Italian Series dopo la gara dell’anno scorso chiude con un ottimo terzo posto (e primo tra gli italiani). Subito dietro Garbelli a suo agio sul circuito di casa. Esordio positivo nel team The Club per il pilota Engolli, alla sua prima esperienza su questo tracciato.

Prove Libere A: nel secondo turno di libere fa subito bene Malvestiti, ma la vera nota positiva giunge dal quasi diciottenne Gonnella, esordiente sia in Mitjet sia a Monza, che compie un’ottima performance chiudendo 5° nelle 2 Litri.

Sabato
Qualifiche: i francesi si trovano subito a loro agio sul circuito brianzolo ed è Weyrich a fare la pole davanti a Di Benedetto e Garbelli. Quest’ultimo non riesce a sfruttare al meglio il gioco di scie e si deve accontentare del terzo posto, seguito da Baud. Brigada si posiziona al 6° posto e chiude, al 9° troviamo l’esordiente Engolli.

Qualifiche AM: Malvestiti stampa la pole all’ultimo giro proprio davanti a Weyrich, Baud e Corinti, riportando la Mitjet #31 del team the Club davanti a tutti. Quarto l’ottimo Rookie Gonnella (Ciber Motorsport) davanti a Blanco, ottavo Corbellini del team AP Motorsport.

Gara 1 – AM: Malvestiti parte bene dalla pole, ma alla staccata della Parabolica arriva lungo e viene sfilato da Baud e Weyrich. Nel corso della gara l’italiano riesce a recuperare su Weyric. Ma a pochi giri dalla fine la Safety Car congela le posizioni: 1° Baud, 2° Malvestiti e3° Weyrich. Ottima la prestazione del giovanissimo Gonnella che termina 6° e secondo tra gli italiani. Corbellini del team AP motorsport chiude ottavo e terzo tra gli italiani. Blanco non riesce a concretizzare la buona partenza e una serie di contatti lo fanno retrocedere nelle ultime posizioni.

Domenica
Gara 2 – PRO
Ancora prima che i semafori si spengano, il primo colpo di scena: Di benedetto parte dall’ultima posizione. Al via Garbelli, scattato dalla prima fila, si fa passare da Baud e Weyrich. Al termine del primo giro Di benedetto recupera ben 4 posizioni. Entra la safety car che compatta le posizioni. Alla ripartenza Di Benedetto passa in prima posizione e allunga sugli inseguitori. Garbelli cerca la seconda piazza alla prima variante ma si tocca con Weyrich e passa quarto. Ottima la gara di Brigada che risale in 5 posizione prima di essere tamponato, perdendo così diverse posizioni. Bene Engolli che non commette errori. Al traguardo vince un ottimo Di Benedetto seguito dal Baud e Garbelli che riesce a ripassare Weyrich. Brigada chiude terzo tra gli italiani.

Gara 3 – Endurance
Il team The Club parte dalla prima fila con Di Benedetto e Malvestiti, AP motorsport dalla seconda con Garbelli e Corbellini, e il team Ciber Motorsport dalla terza con Brigada e Gonnella. A seguire l’altra vettura del The Club con Engolli e Blanco. Al via Di Benedetto sfila primo seguito dai due francesi Wyrich, Baud e Garbelli. Engolli si deve invece fermare subito per un guasto, mentre Brigada lotta a centro gruppo. Il quartetto di testa continua a scambiarsi le posizioni, fino a quando Di Bendetto approfitta dei continui sorpassi tra gli inseguitori per allungare in modo deciso sino al cambio pilota, consegnando la vettura con un ottimo margine a Franesco Malvestiti. Il team AP Motorsport rientra dal cambio con Corbelli che però commette un’infrazione, vedendosi costretto ad un dannoso drive through. Anche il Team Ciber, con Brigada attardato da un contatto, consegna la vettura non nelle condizioni migliori a Gonella che riesce tuttavia a giungere sulla linea del traguardo. La gara è concitata e ci sono diversi contatti e drive trough. Alla fine l’equipaggio The Club giunge per primo sotto la bandiera a scacchi davanti a Weyrich e Lepretre. Rammarico per Corbellini che avrebbe potuto lottare per il terzo gradino del podio. Brigata e Gonella chiudono il podio della cordata italiana.

Prossimo appuntamento a Magny-Cours dal 6 all’8 Luglio, terza tappa della Mitjet Series 2018.

Leggi altri articoli in Monomarca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati