Porsche Carrera Cup Italia | A Monza vittorie di Bertonelli e Quaresmini

Grande weekend per Dinamic Motorsport

Porsche Carrera Cup Italia - Il rookie Bertonelli si impone in Gara 1, mentre Quaresmini alza gli scudi e si rilancia in classifica grazie alla rimonta di Gara 2.
Porsche Carrera Cup Italia | A Monza vittorie di Bertonelli e Quaresmini

L’appuntamento con la Porsche Carrera Cup Italia nel Tempio della Velocità non ha deluso le aspettative, regalando due manche ricche di battaglie e staccate al limite. A trionfare sono stati rispettivamente Diego Bertonelli e Gianmarco Quaresmini di Dinamic Motorsport, rispettivamente del Centro Porsche Bologna e Brescia.

Le nostre previsioni davano per certa la lotta a suon di vittorie tra Alessio Rovera e Tommaso Mosca, con le Porsche Carrera Cup gestite da Tsunami RT – Centro Porsche Padova. Ma le carte in tavola sono state un po’ mischiate ed ora la Classifica si fa molto interessante. Passiamo alla cronaca di entrambe le manche.

Gara 1
Dal quarto posto in cui si trovava alla partenza, Diego Bertonelli ha preso il comando della gara alla ripartenza dalla prima safety car, impiegata intorno a metà corsa per un testacoda occorso ad Alessandro Satta, rimasto fermo tra cordolo e ghiaia alla seconda curva di Lesmo. Una seconda SC è giunta dopo la carambola alla frenata della Prima Variante, infatti, ha messo fuori dai giochi Alessio Rovera (che era in testa dopo essere scattato dalla pole), Simone Iaquinta (Ombra Racing – Centro Porsche Catania) ed Enrico Fulgenzi (Ghinzani Arco Motorsport – Centro Porsche Latina), ovvero i tre che fino a quel momento avevano fatto da battistrada della corsa. Al rientro della vettura di sicurezza scattavano gli ultimi due giri e si infiammavano gli animi, con grandi duelli finali che Bertonelli ha ingaggiato sia con Tommaso Mosca (Tsunami RT – Centro Porsche Padova) che con il compagno di squadra Gianmarco Quaresmini (Centro Porsche Brescia). Il Rookie della Carrera Cup Italia, che ha solo 20 anni, ha così commentato dopo il podio: «Contento per la vittoria e fortunato, ma è importante farsi trovare nel posto giusto al momento giusto. Ringrazio il team Dinamic Motorsport perché comunque vedevo che in gara avevo un buon passo. Quando ho visto la prima safety car mi sono detto che ce la potevo fare e poi alla ripartenza la carambola fra i primi tre mi ha favorito. Alla fine poi ho dovuto difendermi e l’ho fatto come meglio ho potuto riuscendo a ottenere una vittoria molto importante».

Gara 2
Anche la seconda manche, disputatasi la Domenica, ha offerto al pubblico presente molto spettacolo e battaglie. E la quarta posizione di partenza sembra aver portato fortuna ai partenti. Scattato dalla pole position per effetto della griglia invertita, Bashar Mardini non ha ostacolato i piloti Pro nelle prime fasi per poi terminare la sua corsa di nuovo al sesto posto assoluto e confermandosi vincitore della Michelin Cup. Rispettivamente settimo e ottavo assoluti, sul podio della categoria riservata ai gentlemen drivers sono saliti i due alfieri Dinamic Motorsport Niccolò Mercatali (Centro Porsche Firenze) e Luca Pastorelli (Centro Porsche Modena), che a lungo hanno duellato tra loro. A vincere la Generale è stato Gianmarco Quaresmini davanti a Sergio Campana e Luca Segù, entrambi al miglior piazzamento personale in Carrera Cup Italia. Chi invece non ha visto le serrande dei box alzarsi sono Alessio Rovera ed Enrico Fulgenzi: le loro 911 GT3 sono risultate irreparabili dopo gli incidenti della giornata precedente. Unica consolazione per Rover il premio Q8 Hi Perform per la pole position ottenuta il Sabato. Ma passiamo alle parole di Quaresmini, 22enne vincitore di Gara 2 e nuovo contendente al titolo: «È stata una vittoria pazzesca. partivo quarto e già al primo giro sono riuscito a prendere il comando. Avevo un buon passo e anche dopo la safety car sono riuscito a riprendere del margine, l’auto era davvero competitiva e per questo devo ringraziare il team. In ottica campionato questo per me è un risultato fondamentale per la rimonta».

A Monza è stata anche la prima volta della Porsche Carrera Cup Italia | Esport, il primo monomarca di simulazione di guida con tappe di qualifica online e tappe finali “onsite” in autodromo, da correre in parallelo con quello reale. Dopo la fase disputata da casa attraverso il sito ufficiale https://esport.carreracupitalia.it , il vincitore del primo round protagonista sui simulatori è stato Enzo Bonito, vincitore di Gara 1 e 3 e premiato sul podio di Monza insieme a Giovanni De Salvo (vincitore di gara 2) e Amos Laurito. L’innovativo monomarca organizzato da AK Informatica con, tra gli altri, Porsche Italia, Sparco e il popolare sim game Assetto Corsa di Kunos Simulazioni, ha segnato il primo successo di partecipanti, visto che alle fasi di qualificazione quasi 700 utenti del sito hanno fatto segnare un riscontro cronometrico.

Ora la Porsche Carrera Cup Italia si sposta al Misano World Circuit, dove correrà la quarta tappa di Campionato nel weekend del 15-17 Giugno. Ricoridamo che Alessio Rovera comanda ancora con 69 punti davanti a Tommaso Mosca (65) e Diego Bertonelli (61).

Leggi altri articoli in Monomarca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati