DTM | Felice sorpresa a Misano: Zanardi in pista con BMW

Prima esperienza nel turismo tedesco

DTM – Se già la tappa a Misano è stato un piacevole annuncio per gli appassionati italiani di motori, l’aggiunta di Alex Zanardi tra il parco partenti è un regalo da gustarsi fin da ora. Sarà la prima esperienza dell’emiliano del campionato tedesco.
DTM | Felice sorpresa a Misano: Zanardi in pista con BMW

Ci sono notizie in grado di sconvolgerti in positivo e che arrivano a sorpresa: l’annuncio di Alex Zanardi è sicuramente uno di questi. Il campione di Castel Maggiore correrà infatti la tappa italiana del DTM a Misano come wild-car, correndo ovviamente con la BMW.

A 51 anni suonati la voglia di rimettersi in gioco c’è ancora, e Alex ha voluto dimostrarlo con questo suo debutto nel campionato turismo tedesco. La sua arma sarà una BMW M4 appositamente allestita per lui, dopo che l’aveva guidata in un precedente test al Nurburgring nel 2012 come premio per la medaglia d’oro alle Paralimpiadi di Londra. «Ho sempre sognato di aggiungere il DTM al libro delle mie esperienze, sono incredibilmente emozionato» ha dichiarato il bolognese, che ha avuto il via libera per partecipare dagli organizzatori e, soprattutto, dalle rivali Audi e Mercedes, che ben accolgono Zanardi nel loro mondo. Misano è fondamentale anche in vista della 24 Ore di Daytona del prossimo anno, a cui Zanardi parteciperà proprio con la casa tedesca e che rappresenta un’altra sfida da affrontare a cui non ha mai partecipato.

Tornando al DTM, Zanardi sarà presente già alla tappa dell’Hungaroring come ospite, mentre sono in programma diversi test prima del round romagnolo. Anche Gerhard Berger – attualmente il boss del campionato – ha speso parole per l’italiano: «È straordinariamente popolare, non soltanto in Italia. Le sue fantastiche prestazioni da atleta, il suo ottimismo e la sua umanità vanno ben oltre lo sport. Sappiamo che si preparerà in modo estremamente professionale e con piena ambizione».

Crediti immagine copertina: BMW Motorsport

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati