Formula E | L’occasione mancata del team MS&AD Andretti

Le dichiarazione di António Félix da Costa e Stéphane Sarrazin

Formula E - Weekend amaro per il team in partnership con BMW: i due piloti mancano la zona punti, ma uno di loro (Sarrazin) debuttava nella stagione in sostituzione di Tom Blomqvist. Ecco cosa hanno detto dopo la gara
Formula E | L’occasione mancata del team MS&AD Andretti

Lo scorso sabato si è svolto sul circuito ricavato nel dismesso aeroporto Tempelhof di Berlino il nono appuntamento del campionato 2017/2018 di Formula E, che come sappiamo ha visto la doppietta casalinga di Audi con Daniel Abt e il sempre più redivivo Lucas Di Grassi. L’evento, sponsorizzato da BMW (che rappresenta anche il partner ufficiale per i veicoli con la flotta dei modelli i elettrici) , è stato un successo di pubblico offrendo il consueto spettacolo che solo la serie elettrica può dare, anche se i colpi di scena, a questo giro, sono un po’ latitati. A chi invece non è andata benissimo è l’equipaggio della MS&AD Andretti, presente in FE dalla prima edizione del 2014 e in parntership con BMW, formato da António Félix da Costa e Stéphane Sarrazin. Dopo i 45 giri previsti sulla pista di 2,250 km, tra curve strette, rettilinei studiati apposta per la serie ed una sede più larga rispetto ai circuiti cittadini, i due piloti hanno concluso al quindicesimo posto (per il portoghese a bordo della #28 Andretti ATEC-003) e a al ventesimo (per il francese invece sulla #27, per cui Berlino ha rappresentato il debutto in questa stagione). Ma vediamo le loro dichiarazioni. post gara.

António Félix da Costa ha messo l’accento sulla grande partecipazione del pubblico e sul loro entusiasmo: «E’ fantastico vedere questo successo crescente della Formula E» afferma. Per quanto riguarda la gara, il pilota si fa più afflitto, ma non si perde d’animo: «Purtroppo non siamo riusciti a tenere il passo dei leader della corsa, ma l’esperienza dello scorso anno ha provato il fatto che possiamo lottare comunque alla pari a Berlino. Sfortunatamente la cosa non si è ripetuta in questa stagione, ma certamente vogliamo fare meglio di un quindicesimo posto, perciò ci metteremo subito al lavoro per aggiustare la rotta». Gli fa eco il collega Sarrazin, felice di essere tornato nella Formula E nella quale gareggerà nel finale di stagione, sostituendo nella MS&ASD Andretti Tom Blomqvist, impegnato nell’Endurance. Spiega il francese che divide il suo impegno con la serie elettrica nel WEC: «Ho svolto molti test quest’anno ma ovviamente gareggiare in un campionato è qualcosa di totalmente differente. La lotta è stata serrata sin dalle qualifiche e tutto sommato non eravamo lontani dalle prime posizioni. Sfortunatamente ho avuto alcuni problemi con la gestione dell’energia della vettura in gara: sarà un aspetto su cui lavorerò con il team in vista della prossima tappa a Zurigo».

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati