CIR | Le grandi emozioni del tricolore in campo al Rallye Elba

Il programma della gara

CIR – Oramai la settimana del Rallye Elba, quarta prova stagionale del campionato tricolore, è giunta alle porte. Dopo 25 anni le vetture del massimo campionato nazionale romberanno per l’affascinante cornice dell’isola.
CIR | Le grandi emozioni del tricolore in campo al Rallye Elba

Eccoci qua: questo fine settimana scatterà la 51esima edizione del Rallye Elba, la celebre gara sull’isola toscana assente da ben venticinque anni dal Campionato Italiano Rally, recuperata grazie al gran lavoro dell’Automobile Club Livorno e dell’ACI Livorno Sport.

Dal 24 al 26 maggio andrà in scena il grande spettacolo del rally tricolore, con un alto calibro di piloti pronti a lanciarsi sui percorsi spettacolari dell’Elba. Dopo i tre round disputati, Paolo Andreucci conduce la classifica con la sua Peugeot 208 T16 R5 con due vittorie al Ciocco e a Sanremo, oltre un 2° posto alla Targa Florio. Insegue Simone Campedelli con la Ford Fiesta R5, che ha subito un KO importante in Sicilia a causa di un incidente; il romagnolo è seguito dal pilota ufficiale Skoda Italia Umberto Scandola, che da questa stagione calza gli pneumatici D-MACK. I due inseguitori sono al debutto all’Elba, mentre Andreucci ci corse nel lontano 1988 nel Trofeo Fiat Uno Turbo e nel 1993 con una Peugeot 106 ufficiale; di certo un piccolo vantaggio su cui potrà contare, oltre ai dieci scudetti conquistati nel corso degli anni. Grandi aspettative su Andrea Crugnola, così come su Luca Panzani e Rudy Michielini, rispettivamente 4°, 5° e 6° in classifica. Assieme al CIR, di contorno ci saranno i protagonisti del Campionato Italiano R1, oltre a quelli dei monomarca presenti: il Trofeo Renault Twingo R1 Top, il Trofeo Renault Clio R3 Top, il Trofeo Peugeot Club ed il Suzuki Rally Trophy.

Il tracciato di gara è stato ampiamente rivisto, con una nuova prova speciale e la riconferma della “spettacolo” di Portoferraio, dedicata a Claudio Caselli; dieci prove per una distanza complessiva di 151,480 chilometri a fronte dei 399,610. La prima giornata vedrà la partenza da Portoferraio alle 16.15 di venerdì 25 maggio con cinque impegni cronometrati, mentre il sabato dalle 8.00 alle 17.25 si svolgeranno le piesse restanti.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati

CIR

CIR | Targa Florio 2020, gli iscritti

La lista dei partenti alla Targa Florio
Nuovo atto del Campionato Italiano Rally con la Targa Florio, appuntamento rinviato alle soglie dell’autunno dopo la ridefinizione dei calendari