CIR

CIR | Crugnola e Testa, su Ford, pronti alla riscossa al Rallye Elba

Gli obiettivi degli equipaggi su Ford Fiesta R5

CIR - Nella quarta prova stagionale del campionato Tricolore Andrea Crugnola dovra riscattare i due precedenti round non molto fortunati. Occasione anche per il giovane Giuseppe Testa
CIR | Crugnola e Testa, su Ford, pronti alla riscossa al Rallye Elba

Questo venerdì alle 16.15 verrà dato il via ad un ritorno atteso da venticinque anni nel CIR, ovvero il Rallye Elba, che ha segnato la storia del motorsport ma è rimasto a lungo ai margini del CIR (qui abbiamo ricostruito la tappe che hanno portato a questa rentrée grazie al lavoro dell’Automobile Club Livorno e l’AC locale, nonché i dettagli dell’edizione 2018). In questo quarto appuntamento della stagione, ormai imminente, gli equipaggi su Ford Fiesta R5 formati da Andrea Crugnola con Danilo Fappani e Giuseppe Testa con Massimo Bizzocchi si preparano ad affrontare le dieci speciali sparse su un percorso cronometrato di 151,48 km, dopo una ricognizione del tracciato a bordo della nuovissima Ford Fiesta model 2018.

Poco ma sicuro, Crugnola dovrà riprendere il passo vincente che ha contraddistinto l’avvio di stagione nel CIR. Il varesino del team HK Racing, infatti, ha conquistato un ottimo podio nella prima prova del Rally del Ciocco, ma dal Sanremo in poi solo dolori: la sfortuna ha colpito Crugnola e Fappani sulle strade liguri , con la perdita di minuti preziosi proprio nell’ultima speciale. Altra beffa al successivo Targa Florio, dove un problema tecnico alla sua Fiesta vanifica l’ottima prova disputata per buona parte del Rally, facendolo scivolare giù dal podio della generale. Crugnola quindi avrà una certa pressione in occasione della trasferta sugli asfalti del quarto appuntamento tricolore, giacché sarà chiamato a risalire di posizione tra i piloti, magari ottenendo la sua prima vittoria stagionale.
Giuseppe Testa invece ha disputato sino ad ora due tappe del CIR, saltando quella sanremese. Il campione italiano WRC Under 25 del 2017 è entrato nella top ten finale del Targa Florio, sebbene alla fine si è dovuto accontentare di un nono posto dopo aver lottato per un sesto, anche per le difficoltà nello scegliere le gomme adatte per una gara dalle condizioni meteo molto variabili. Pure per lui l’Elba sarà un appello importante per dimostrare di essere competitivo e risaltare tra gli avversari.
Ricordiamo infine che Ford si trova al secondo posto della classifica generale CIR riservata ai costruttori, totalizzando 41 punti, due in meno della Peugeot del mattatore Paolo Andreucci. Tra i piloti Crugnola si trova al quarto posto con 17 punti, Testa invece occupa attualmente il nono piazzamento, con 2 punti conquistati sino ad ora.

Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati

CIR

CIR | Targa Florio 2020, gli iscritti

La lista dei partenti alla Targa Florio
Nuovo atto del Campionato Italiano Rally con la Targa Florio, appuntamento rinviato alle soglie dell’autunno dopo la ridefinizione dei calendari