Abarth | Un nuovo weekend di gare per le 124 Rally. Torna in pista il campionato F4

Le gare su strada in Italia, Spagna e Romania

Abarth - Prosegue l'impegno delle Abarth 124 Rally nei vari campionati europei: questo weekend tocca al Targa Florio, al Rally delle Isole Canarie e al Rally della Transilvania. Su pista invece la seconda manche dell'ADAC F4 powered by Abarth
Abarth | Un nuovo weekend di gare per le 124 Rally. Torna in pista il campionato F4

Torna il consueto appuntamento con gli impegni settimanali dell’Abarth 124 Rally, la vettura della casa dello Scorpione che sta ben figurando nei campionati dove corre. Questo weekend saranno tre gli appuntamenti in Europa che vedranno impegnate quattro auto, ma non dimentichiamo anche le monoposto che gareggiano nell’ADAC F4 Championship powered by Abarth, giunto al secondo round stagionale.

Cominciamo dal Targa Florio, di cui abbiamo parlato ampiamente nei giorni scorsi e che prende il via oggi da Palermo. All’interno del programma del rally è incluso anche l’Abarth 124 Rally Selenia International Challenge (da non confondere con il Trofeo Abarth Selenia su pista), dove competerà il team Bernini Rally che schiera due equipaggi: uno formato da Christopher Lucchesi con Marco Pollicino e l’altro da Andrea Modanesi con Michele Castelli.
Il giovane Lucchesi è un rookie del torneo, eppure ha già dato prova di avere la stoffa del campione: il diciannovenne lucchese ha ingranato la marcia giusta nella prima prova del Rally del Ciocco, vincendo nella categoria R-GT e non sfigurando rispetto agli equipaggi su vetture a trazione integrale. Guidato dall’esperto Pollicino il giovane pilota ha ripetuto la prestazione anche al Sanremo, andando in testa alla corsa anche in quest’occasione e sbarcando così in Sicilia con la leadership di categoria in tasca, pronto ad affrontare il Targa Florio che ricordiamo si comporrà di 16 prove speciali e 155 km cronometrati.
Passiamo ora in Spagna, dove il 4 e il 5 maggio si terrà il Rally delle Isole Canarie, valido sia per il Campionato Europeo che di quello iberico su Asfalto, in un percorso lungo complessivamente 602 km, con 13 prove speciali distribuite su 202 km di velocità. Nella categoria Due Ruote Motrici R-GT si presentano a bordo dell’Abarth 124 Rally lo spagnolo Alberto Monarri guidato dalle note di Rodrigo Sanjuàn. Il rey de copas madrileno ha nel curriculum un numero impressionante di vittorie nei trofei monomarca spagnoli e che da quest’anno gareggia sulle vetture della casa dello Scorpione, con il team SMC Junior Motorsport. Ovviamente è il favorito anche in forza della vittoria nel round precedente del Rally Sierra Morena, con l’obiettivo di riportare l’Abarth in testa al campionato R-GT iberico e replicare così il titolo dell’anno scorso conquistato dalla casa automobilistica.
La quarta ed ultima Abarth 124 Rally correrà in Romania per il terzo appuntamento del weekend per le vetture dello Scorpione. Ancora una volta protagonista il team Bernini Rally, che schiera l’equipaggio formato dal pilota di casa Florin Tincescu guidato dalla connazionale Alina Pop. I due saranno impegnati nel Rally di Transilvania, che fa parte del campionato nazionale come secondo round e che presenta 15 prove speciali per un totale cronometrato di 158 km. Anche in terra romena gli equipaggi su Abarth sbaragliano la concorrenza, giacché Tincescu e Pop hanno conquistato i primi posti nelle categorie 2RM e R-GT e il nono posto assoluto nella prima prova stagionale del Rally Brasov.

Concludiamo passando dalla strada alla pista, con l’ADAC F4 Championship powered by Abarth giunto al suo secondo appuntamento stagionale. Il circuito di Hockenheim ospiterà la nuova prova delle monoposto Tatuus spinte dal motore Abarth T-Jet, guidate da 31 giovanissimi piloti provenienti da tre continenti. Il tedesco Lirim Zendeli guida la classifica generale dopo aver dominato due delle tre gare del precedente primo round. Segue in classifica il brasiliano nipote d’arte Enzo Fittipaldi. Il programma prevede tre gare a partire da sabato 5 maggio con due manche (la prima alle 10.35 e la seconda alle 15.30) e l’ultima domenica 6 alle 10.40.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati