DTM | Hankook ancora una volta a fianco del Campionato Turismo Tedesco, ma non solo

Il pneumatico Ventus Race ha un ruolo sempre più importante nel DTM

DTM - Hankook conferma il suo status di guest star nelle più importanti competizioni motoristiche, a partire dal DTM e proseguendo anche in serie Endurance e nelle Formule. Fondamentale il supporto tecnico del modello di pneumatico Ventus Race
DTM | Hankook ancora una volta a fianco del Campionato Turismo Tedesco, ma non solo

Per l’ottava stagione Hankook fornirà i pneumatici alla serie DTM, il campionato di origine tedesca per le vetture turismo, la cui nuova edizione partirà nel weekend dal 4 al 6 maggio 2018 dalla pista di Hockenheim. Premium partner esclusivo, Hankook dal 2017 fornisce il torneo con una versione al quarto stadio di potenziamento dello pneumatico da asciutto Ventus Race, la cui importanza è anche data dal fatto che le vetture, a norma di nuovo regolamento tecnico, devono avere un minore portanza aerodinamica, e di conseguenza le gomme avranno un ruolo fondamentale nel garantire un’ottima aderenza meccanica al fondo.

La riduzione dei componenti aerodinamici prevista da quest’anno e l’eliminazione degli elementi meccanici renderà infatti le vetture turismo più essenziali e dal punto di vista della portanza aerodinamica un terzo in meno, rendendole così meno resistenti all’aria e consentire così alle stesse una maggiore velocità massima. Di conseguenza l’Hankook Ventus Race supplisce alla necessità di un maggiore grip, garantendo una durata maggiore giacché i piloti utilizzano i cordoli per evitare il deficit di velocità nelle sezioni più lente della pista, consentendo al tempo stesso una continua accelerazione fuori dalle stesse sezioni.
Il processo viene spiegato nel dettaglio dall’ingegnere capo per il DTM di Hankook, Thomas Baltes: «In occasione delle prove a Hockenheim, le squadre hanno esplorato tutte le possibilità per mettere a punto al meglio le auto e gli pneumatici da corsa Hankook – dalla campanatura alla pressione dell’aria e alle impostazioni degli ammortizzatori. La riduzione della portanza fa sì che tutte le forze agenti sulla struttura dello pneumatico diminuiscano rispetto alla passata stagione con il vecchio regolamento tecnico». Ecco perché, spiega Baltes, sia i piloti che i team devono e potranno spingere le prestazioni delle vetture, per far sì che il Ventus Race compensi le mancate performance dell’auto con ridotta portanza aerodinamica. Spiega ancora l’ingegnere capo: «[…] tra le altre cose, si tenterà di correre con pressioni dell’aria inferiori rispetto allo scorso anno. Nel complesso, la gamma di possibilità di messa a punto di quest’anno sarà più ampia. A questo si aggiunge che i piloti del DTM non potranno utilizzare al cento per cento quanto hanno appreso sugli pneumatici Hankook nel corso del 2017. Questo renderà la stagione 2018 ancora più interessante e incerta, per la gioia dei tifosi e degli appassionati».
Ma oltre al Campionato Turismo Tedesco l’azienda sudcoreana fornisce i propri pneumatici anche al campionato europeo FIA Formula 3, all’Audi Sport Seyffarth R8 LMS Cup e alla Supercar Challenge powered by Hankook. Manfred Sandbichler, direttore degli sport motoristici per l’Europa dell’azienda, spiega questo exploit con la qualità elevata e la versatilità dei loro performanti prodotti: «Il gran numero di diverse serie di gare nel programma del #dtm ci rende molto felici, così come i circuiti internazionali di Misano (Italia) e Brands Hatch (Inghilterra), che in questa stagione sono stati inseriti nel calendario delle gare. In questo modo raggiungeremo ancora più appassionati e spettatori in tutta Europa […]. È chiaro che i nostri investimenti e il nostro lavoro in ricerca e sviluppo continuano a dare i loro frutti».
Non solo DTM quindi, visto che Hankook offre il suo supporto con i Ventus Race a molte altre serie internazionali, collaborando con le case automobilistiche e gli organizzatori dei vari eventi motosportivi, come ad esempio la 24 Ore di Dubai 2018, prima tappa della 24H Series powered by Hankook, che nel calendario presenta otto round su tre continenti. Stesso dicasi per il torneo endurance VLN e la 24 Ore del Nürburgring, ed ancora le realtà dedicate ai giovani piloti debuttanti come il campionato europeo FIA Formula 3, FIA Formula 4 Spain, SMP Formula 4 e F4 British Championships certified by FIA.
Non finisce qui, perché la casa coreana fornisce le proprie gomme anche all’ADAC TCR Germany, il Gruppo Peroni Italia e la Supercup Challenge powered by Hankook in Olanda, oltre ad aver inaugurato da quest’anno una partnership esclusiva con la casa automobilistica Radical, a cui fornirà il Ventus Race in occasione delle competizioni quali come la North American Masters, la European Masters o le serie Cup Middle East, Canada, Australia e Scandinavia.

Audi, BMW e Mercedes si dicono soddisfatti del supporto di Hankook, attraverso le parole dei loro dirigenti del settore sportivo. «Riteniamo che Hankook sia un partner affidabile del DTM», spiega infatti Dieter Gass, direttore sport motoristici Audi, motivando questa affermazione con il ruolo sempre più importante delle gomme rispetto agli anni passati, il cui utilizzo ottimale «può costituire un vantaggio decisivo». Gli fa eco il caposquadra DTM Mercedes-AMG Ulrich Fritz, che ritiene Hankook un partner affidabile giacché contribuisce a rendere le gare della serie turismo tedesca «più emozionanti e, al contempo, sicure». Infine Jens Marquardt, direttore sport motoristici BMW, esprime lo stesso concetto relativo all’affidabilità dei prodotti della casa coreana in un campionato dove i pneumatici sono sottoposti a varie condizioni di sollecitazione massima, dal freddo al caldo: «Hankook, in qualità di fornitore di pneumatici del DTM, ci mette a disposizione da anni dell’ottimo materiale. Quest’anno – alla luce delle modifiche del regolamento e della portanza diminuita – abbiamo dei parametri diversi rispetto ai dati noti della stagione precedente. Siamo tuttavia certi – conclude Marquardt – che Hankook sarà in grado di equipaggiarci al meglio anche quest’anno».

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Pneumatici

Commenti chiusi

Articoli correlati

Endurance & GT

Audi R18 e-tron quattro

Motore TDI ad alta efficienza e sistema ibrido
Il motorsport è, per AUDI AG, molto più di un semplice banco di prova per l’introduzione di una nuova tecnologia: