Orange1 Racing, il Presidente Donazzan: “Sarà una stagione al top!” [INTERVISTA]

Maxi-impegno dal Blancpain al CIR

Armando Donazzan Intervista - Tra due weekend di corse, entrambi su asfalto ma in categorie ben diverse, il Presidente di Orange1 Racing ci ha raccontato com'è andata sino ad ora e come proseguirà la stagione 2018.
Orange1 Racing, il Presidente Donazzan: “Sarà una stagione al top!” [INTERVISTA]

Essere Presidente di un Team non è mai semplice e gestire i molteplici impegni – quando le categorie sono ben due – richiede un grande sforzo, mentale e fisico. A quanto pare c’è sempre l’eccezione che invalida la regola e risponde al nome di Armando Donazzan. Il Presidente di Orange1 Racing per la stagione 2018 avrà il suo bel da fare: da una parte la Lamborghini Huracán GT3 nei Campionati Blancpain GT Series ed ADAC, dall’altra il Campionato Italiano Rally (CIR) con Simone Campedelli e la Ford Fiesta R5.

Lo abbiamo raggiunto al telefono proprio mentre manca pochissimo alla 102esima Targa Florio, dove Campedelli cercherà la vittoria per guadagnarsi la leadership di Campionato. Ma la nostra attenzione si è spostata anzitutto sul weekend appena trascorso, dove l’Orange1 Racing insieme a Grasser Team Racing ha preso parte, con l’Huracán GT3, all’ADAC GT Masters. Ad incidere soprattutto sul risultato è stato il BoP (Balance of Performance), ma Donazzan ha subito voluto mettere le cose in chiaro: «Fa parte del gioco e lo accettiamo, il Campionato è lungo e le carte per giocarcela sino in fondo le abbiamo. L’anno scorso eravamo il team più in forma e la Huracán è una vettura favolosa, inoltre possiamo contare sui piloti Lamborghini ufficiali, dotati di grandi qualità ed oltremodo esperti. E GRT rende la #63 ancor più speciale».

«Il BoP ha sicuramente penalizzato la nostra macchina e lo abbiamo visto sia durante il Blancpain a Monza che nel recente appuntamento dell’ADAC, dove con 15 kg di zavorra pagavamo anche un secondo al giro sulle Mercedes» – ha proseguito il Presidente delle Pantere Alate, che ha comunque un’idea per far capire anche al grande pubblico cosa significhi il Balance of Performance: «Faremo un video che condivideremo sui nostri canali social con i nostri piloti (Mirko Bortolotti e Andrea Caldarelli, ndr) affinché con parole semplici e chiare tutti possano capire il perché viene utilizzato e come ciò avviene». Il prossimo appuntamento di Brands Hatch è comunque visto di buon occhio da Donazzan che prevede ottimi risultati con la Lamborghini #63 verde-arancio: «Puntiamo in alto, per una stagione al top, e penso che i regolamenti non ci penalizzeranno più, altrimenti vorrà dire che ci hanno scambiato la Lamborghini vettura con il trattore!» – conclude l’argomento ridendo e con una battuta.

Ci siamo poi spostati sull’altro di Campionato, questa volta tutto in terra nostrana e dedicato alle quattro ruote motrici, ossia il Campionato Italiano Rally. Qui Orange1 Racing veste la Ford Fiesta R5 di Simone Campedelli, 32enne romagnolo con già un lungo palmares alle spalle ed attualmente all’inseguimento della leadership per il titolo italiano. Il Presidente Donazzan: «Simone è un bravo ragazzo ed è partito subito forte dopo le prime due tappe, dimostrandosi veloce ed oltremodo costante. A breve presenteremo una novità sulla sua vettura, per cui non rimane che attendere. Sarà un Campionato emozionantissimo ed Orange1 Racing è felice di essere presente e protagonista».

Vi ricordiamo che potete seguire i weekend di gara di Orange1 Racing e tutte le loro news attraverso i canali social (Facebook, Twitter, Instagram) ed attraverso il sito ufficiale https://orange1racing.eu.

Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati