FIA WEC | Verso la 6 Ore Spa-Francorchamps, Rigon pronto a conquistare le Ardenne

Il veneto correrà per il team AF Corse su una Ferrari 488 GTE

FIA WEC - Parte la Superstagione 2018/2019 del campionato endurance, e Davide Rigon è pronto per continuare la striscia positiva di successi non solo suoi, ma anche della scuderia e della Ferrari nel WEC. Accanto a lui anche Sam Bird
FIA WEC | Verso la 6 Ore Spa-Francorchamps, Rigon pronto a conquistare le Ardenne

Nel fine settimana scatterà il primo appuntamento della superstagione 2018/2019 del Campionato del Mondo Endurance, il FIA WEC, con il primo round della 6 Ore Spa-Francorchamps che inaugura un lungo calendario composto da otto doppie gare, tra cui una doppia 24 Ore Le Mans. Scalda i motori il team AF Corse, squadra piacentina nata nel 2002 e legata a doppio filo con case quali Maserati e Ferrari: proprio sul modello del Cavallino, la 488 GTE, si prepara a scendere in pista Davide Rigon assieme al compagno di scuderia, il britannico Sam Bird (sì, lo stesso attualmente impegnato anche nella Formula E con DS Virgin Racing).

Il pilota veneto arriva da una pole nella prima prova del Blancpain Endurance Series Cup sulla pista di Monza e da una gara sfortunata, il cui trionfo è stato compromesso da un problema tecnico che lo ha costretto ad un prematuro ritiro. Adesso Rigon ha lo sguardo rivolto alla nuova sfida che lo attende nell’endurance del WEC, con l’obiettivo di difendere il titolo mondiale costruttori ottenuto nel 2017 e di lottare contro le altre realtà automobilistiche in un campionato dove avrà un peso non indifferente la nuova prescrizione regolamentare del Balance of Performance, la rimodulazione del peso delle vetture che ha dimostrato di avere un ruolo pregnante già nel Prologo del circuito del Paul Ricard.
La pista di Spa-Francorchamps ricorda a Rigon i successi della sua carriera, come la vittoria nella classe GT2 della 24 Ore della corsa nelle Ardenne nel 2008. Obiettivo minimo è quello di centrare l’hat trick composto da pole position, giro veloce e successo finale, come ammette il veneto, che sottolinea inoltre come la pista belga sia la sua preferita. «Partiamo da una base di set-up molto buona con l’aggiunta di tutti gli upgrade sviluppati nei mesi invernali – spiega – All’interno della squadra c’è un clima molto sereno e dopo la delusione per il ritiro a Monza nel BES sono carico per questo inizio nel Mondiale Endurance».
AF Corse, dal canto suo, può vantare dal 2012 ad oggi cinque primi posti iridati nel campionato WEC, con quattro titoli conquistati nella categoria LMGTE Pro ed uno nella LMGTE Am.

Qui per tutti i dettagli della nuova Superstagione del WEC.

Crediti Immagine di Copertina:
Ufficio Stampa Davide Rigon

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati