WTCR | Bjork e Vernay alla caccia di Tarquini in Ungheria [VIDEO]

Dichiarazioni dei piloti e programma del week-end

WTCR – Dopo il primo appuntamento stagionale in Marocco, il campionato turismo by OSCARO si sposta in Europa per la seconda tappa in Ungheria. Sei i piloti da tenere d’occhio, oltre Tarquini.
WTCR | Bjork e Vernay alla caccia di Tarquini in Ungheria [VIDEO]

Gran successo a Marrakech per la neonata FIA WTCR by OSCARO – nata dopo la fusione del celebre WTCC con il TCR – che ha visto non poche sorprese, tra cui la doppia vittoria di Gabriele Tarquini in gara-1 e gara-2 che ha portato l’italiano in vetta alla classifica.

All’inseguimento del pilota Hyundai troviamo Thed Björk, due volte a podio in Marocco, e Jean-Karl Vernay, vincitore di gara-2 con l’Audi. «E’ una pista molto tecnica e impegnativa» – ha affermato il driver svedese – «farà caldo e con così tante macchine ci sarà da sudare per il traffico». Anche Robert Huff, seppur sia 7° nel campionato, è pronto a dar battaglia: «Le auto sono molto vicine e con queste potremo avere delle belle battaglie, anche perché l’Hungaroring regala sempre opportunità di sorpasso». Oltre a loro, son altri i piloti da tenere d’occhio e che potranno fare il colpo in Ungheria, a cominciare dal 20enne ungherese Dániel Nagy, wildcard all’Hungaroring e con la Hyundai della M1RA pronta per lui. Attenzione anche alla vecchia volpe Gianni Morbidelli, già vincitore nel 2014 con il WTCC e pronto a vincere con l’Alfa Romeo Giulietta. «La pista è perfetta per le corse turismo» – ha detto il pilota italiano – «ci ho corso in passato con la F1, ho vinto con la BMW in European Touring Car Championship e con la Chevrolet nel WTCC. L’atmosfera è bellissima, la gente è appassionata di motorsport».

In lizza per il podio ci sono anche Esteban Guerrieri e Pepe Oriola: l’argentino è pronto al riscatto dopo i deludenti risultati del Marocco, mentre lo spagnolo conta di eguagliare il 3° posto raccolto in gara-2 e in Ungheria era sempre andato bene nel TCR. In ultima, due giovanissimi di nome Benjamin Lessennes e Attila Tassi – entrambi 18enni – cercheranno il colpaccio.

Il programma (orari italiani)

Sabato 25 aprile

8.30 – Prove Libere 1 (30 minuti)
10.15 – Prove Libere 2 (30 minuti)
12.30 – Qualifiche 1 (30 minuti)
15.25 – Gara 1 (12 giri)

Domenica 26 aprile

10.00 – Qualifiche 2 (Q1 20 min. + Q2 10 min. + Q3)
15.30 – Gara 2 (12 giri)
16.55 – Gara 3 (15 giri)

Crediti immagine Copertina: FIA WTCR

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati