CIRT | Costenaro e Bardini trionfano al Liburna Terra, prima prova del campionato [VIDEO]

I risultati della prima tappa del Campionato Italiano Rally Terra 2018

CIRT - Giacomo Costenaro e Justin Bardini su Skoda Fabia R5 firmano il primo successo della stagione 2018 del CIRT 2018, in occasione della decima edizione del Liburna Terra. La top ten completa
CIRT | Costenaro e Bardini trionfano al Liburna Terra, prima prova del campionato [VIDEO]

Si è concluso oggi il decimo Liburna Terra, prima tappa della stagione 2018 del Campionato Italiano Rally Terra, giunto alla sua seconda edizione. Il primo acuto appartiene ai vicecampioni del torneo 2017, ovvero l’equipaggio formato da Giacomo Costenaro e Justin Bardini, a bordo della Skoda Fabia R5 per la scuderia Hawk Racing Club.

Per il pilota vicentino si tratta del primo successo al Liburna, che è stato sancito in particolare dalla condotta di gara nella PS di Ulignano nel corso della seconda parte di giornata: Costenaro-Bardini hanno conquistato la terza e la quinta speciale della competizione organizzata dalla Scuderia Livorno Rally, vittorie che hanno dato all’equipaggio di Hawk Racing Club la spinta per la volata verso il trionfo finale, festeggiato in Piazza dei Priori a Volterra, cornice della cerimonia conclusiva. Subito dietro si sono classificati Alessandro Taddei ed Andrea Gaspari su Skoda Fabia R5 per il team Car Racing. Il trentino già vincitore di ben tre Liburna in carriera ha ottenuto assieme al suo navigatore un posto sul podio finale grazie alla performance offerta nell’ultima PS, mentre alle sua spalle si piazza al terzo posto Daniele Ceccoli con il navigatore Piercarlo Capolongo su Skoda Fabia per la Scuderia San Marino, che però mastica amaro visto che era in vantaggio nelle prime due speciali per poi perdere terreno a favore di Costenaro e Taddei: quest’ultimo otterrà alla fine un vantaggio di soli due decimi di secondo rispetto al già trionfatore del Torneo Rally Terra 2016.
Fuori dal podio l’altro trentino, Alessandro Bettega, guidato da Simone Scattolin e alla guida della Skoda Fabia R5 preparata dal team Pintarally, partito con qualche difficoltà per poi risalire la china nella seconda parte del Liburna: per lui il comando nella quarta PS. In quinta posizione troviamo Nicolò Marchioro guidato da Marco Marchetti a bordo della Ford Fiesta R5 per MRC Sport, anch’esso capace di ridurre lo svantaggio iniziale nel corso delle ultime ripetizioni delle speciali. Sesti, sulla Peugeot 208 R5 della Hawk Racing Club, Edoardo Bresolin e Rudy Pollet, che si sono distinti nel primo scratch della lunga PS della Ulignano. Settimo l’equipaggio formato da Giovanni Manfrinato e Claudio Condotta su Skoda Fabia R5 del Team Autoservice Sport. Ottavo il già vincitore dell’ottava edizione del Liburna Terra, lo svizzero Federico Della Casa, che con Domenico Pozzi si trovava a bordo della Skoda Fabia R5, e che perde posizioni in classifica in una fatale prova speciale di chiusura. Noni nella finale ma primi nella classifica del Challenge Race Day Rally Terra Luciano Cobbe e Fabio Turco, su Skoda Fabia per Meteco Corse: l’equipaggio ottiene così la vittoria nella decima edizione (e per loro seconda consecutiva) del campionato incominciato lo scorso ottobre e che si concludeva proprio in occasione del rally svoltosi a Volterra.
Sfortunato invece Francesco Fanari, affiancato da Silvio Stefanelli su Ford Fiesta R5 del team Ten Job: il pilota perugino ha alzato bandiera bianche a due prove dalla fine per un problema ai freni. Idem sentire per la coppia su Skoda Fabia R5 della Movisport formata da Tullio Versace e Cristina Caldart, che invece sono stati costretti al ritiro in occasione del secondo passaggio della PS di Serraspina.

Classifica Assoluta 10° Liburna Terra: 1. Costenaro-Bardini (Skoda Fabia R5) in 35’53.6; 2. Taddei-Gaspari (Skoda Fabia R5) a + 3.1; 3. Ceccoli-Capolongo (Skoda Fabia R5) a +3.3; 4. Bettega-Scattolin (Skoda Fabia R5) a +6.1; 5. Marchioro-Marchetti (Ford Fiesta R5) a +34.6; 6. Bresolin-Pollet (Peugeot 208 R5) a +37.4; 7. Manfrinato-Condotta (Skoda Fabia R5) a +42.1; 8. Della Casa-Pozzi (Skoda Fabia R5) a +1’02.1; 9. Cobbe-Turco (Skoda Fabia R5) a +1’10.0; 10. Nerobutto-Menegazzo (Peugeot 208 R2B) a +2’55.1.

Nel video visibile in testa all’articolo un recap con le immagini più significative del decimo Liburna Terra, in particolare dell’ultima tappa del torneo RaceDay Rally Terra (caricato sulla pagina facebook ufficiale di quest’ultimo campionato).

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati