CIRT | Al via la stagione con il Liburna Terra: la startlist 2018

I partecipanti al via del Campionato Italiano Rally Terra

CIRT - Parte questo weekend la stagione 2018 del Campionato Italiano Rally Terra. Prima tappa al Liburna, dove saranno al via 96 vetture: ecco una rassegna dei partecipanti
CIRT | Al via la stagione con il Liburna Terra: la startlist 2018

Ormai ci siamo: questo weekend comincia la seconda stagione del Campionato Italiano Rally Terra con la prima tappa del calendario 2018, il Liburna Terra che taglia il traguardo della decima edizione. E al via si presenterà uno schieramento notevole di piloti e team.

Volterra, nelle giornate di venerdì 20 e sabato 21 aprile, sarà quindi il teatro dell’avvio del trofeo con la prima prova, organizzata dalla Scuderia Livorno Rally ed erede della Coppa Liburna nata nel 1966. La griglia di partenza vedrà schierate 96 vetture di cui 24 R5 e 12 N4, che cominceranno la loro scalata nella classifica di un Campionato Italiano Rally Terra che proseguirà nel resto dell’anno con altre cinque tappe; non solo, il Liburna rappresenterà l’atto finale del RacedDay Rally Terra 2017/2018, la competizione  che è iniziata lo scorso ottobre e che è guidata attualmente dal trentino Luciano Cobbe, che guida la classifica assoluta (molto corta, con distacchi nel punteggio minimi) ponendo dietro di sé il secondo piazzamento di Walter Pierangioli e in terza posizione ex aequo Bruno Bentivogli e Tullio Versace.
Tornando alla competizione valida per il CIRT, la start list al Liburna vedrà la presenza di un folto parterre, a cominciare dal vicecampione Daniele Ceccoli e già trionfatore al Trofeo Rally Terra 2016, con il suo navigatore Piercarlo Capolongo, per la scuderia San Marino (già terza nella prova della provincia pisana lo scorso anno), su Skoda Fabia R5. Per il sanmarinese si tratta di un ritorno nel team con cui gareggerà in questo 2018. Ancora, sarà al via a bordo della Skoda Fabia R5 per la seconda classificata nel 2017 Hawk Racing Club anche l’equipaggio formato da Giacomo Costenaro e Justin Bardini; la stessa squadra presenterà al via anche Edoardo Bresolin, guidato dalle note di Rudy Pollet su Peugeot 208 R5, e il trevigiano del 1991 Mattia Codato, affiancato nell’abitacolo della Mitsubishi Lancer Evo X da Christian Dinale: entrambi competeranno per la categoria R4.
Al via anche il veterano Giovanni Manfrinato, con la navigazione affidata a Claudio Condotta, che esordirà sulla Skoda Fabia R5 per la Scuderia Autoservice Sport; il giovante talento classe 1991 Nicolò Marchioro, rampollo di una famiglia che le competizioni del Rally Terra le conoscono bene, coadiuvato nel sedile destro da Marco Marchetti, a bordo della Peugeot 208 R5 della MRC Sport.
Procedendo nella nostra rassegna dei partecipanti del CIRT che vedremo al Liburna Terra non possiamo dimenticare Alessandro Bettega, figlio dell’indimenticato Attilio, sei podi nel Mondiale Rally. Il trentino sarà alla guida della Skoda Fabia R5 per il team Pintarally Motorsport e con le note di Simone Scattolin. Sulla stessa vettura, ma per la squadra Car Racing, correrà anche il corregionale Alessandro Taddei, con a fianco Andrea Gaspari. Salendo più al nord, verso la Svizzera, ecco il portacolori elvetico Federico Della Casa su Skoda Fabia R5, con le note di Domenico Pozzi, e poi citiamo anche l’equipaggio formato da Tullio Luigi Versace e Cristina Caldart, sempre su Skoda Fabia R5 per il team Movisport, e Francesco Fanari con Silvio Stefanelli su Ford Fiesta R5 preparata dalla Ten Job.
Proseguiamo nella start list e troviamo due sardi, ovvero Francesco Tali, guidato da Eneo Gatti su Ford Fiesta Evo2 per il team La Superba e Michele Liceri (con Salvatore Mendola) a bordo della Peugeot 208 R2B. Nella categoria N2 troviamo l’equipaggio composto dall’emiliano Davide Cagni e Giorgio Simone su Suzuki Swift. Presenti anche il ventunenne di Brescia Luca Bottarelli con Manuel Fenoli (già navigatore di Fabio Andolfi) su Ford Fiesta R2B per l’ACI Team Italia: i due parteciperanno anche alla tappa dello JWRC che si terrà in Portogallo. A proposito di giovani, citiamo anche Alessandro Nerobutto, guidato dalle note di Mattia Menegazzo su Peugeot 208 R2B, che saranno poi impegnati nella prova del CIR Junior della 102a Targa Florio.

Lo scorso anno il Liburna Terra si concluse con la vittoria dell’equipaggio esordiente su Ford Focus WRC Trentin-Di Marco: per loro un bilancio di quattro PS dominate su sei. Al secondo posto la Peugeot 208 T16 R5 di Costenaro e Bardini, mentre al terzo si era classificato Ceccoli con Capolongo.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati