Formula E – Roma | Virginia Raggi e Alejandro Agag annunciano direttamente dal palco il rinnovo del contratto

Il sindaco di Roma, entusiasta della gara, ha annunciato che il contratto con la Formula E sarà esteso da tre a cinque anni

E-prix di Roma Dulcis in fundo di un weekend bellissimo sono state le dichiarazioni della Raggi
Formula E – Roma | Virginia Raggi e Alejandro Agag annunciano direttamente dal palco il rinnovo del contratto

Quale miglior modo per concludere un fine settimana bellissimo, se non la promessa che la Formula E ritornerà. Virginia Raggi, sindaco di Roma, e Alejandro Agag, fondatore e CEO dell’ABB FIA Formula E Championship, hanno annunciato direttamente dal palco che ha ospitato il podio del primo e-prix di Roma, che le procedure per il rinnovo, o meglio l’estensione del contratto che lega la Città di Roma alla Formula E, sono iniziate. Il piano è di portare gli anni di contratto da tre a cinque.

Una notizia che giunge proprio al termine di una weekend di gara molto divertente, cominciato per dire la verità già giovedì 12 aprile quando, la Raggi e Agag hanno inaugurato la riapertura del sottopasso di Via Cristoforo Colombo, chiuso e abbandonato da oltre 15 anni. Ed è stata proprio la società che gestisce la Formula E a finanziare i lavori di pulizia e di riqualifica della zona, installando anche un nuovo sistema di illuminazione e di videosorveglianza.

La Raggi è stata poi molto attiva per tutti i giorni di gara, postando foto e dichiarazioni sui propri canali social, attraverso cui ha espresso tutto il proprio entusiasmo per la manifestazione sportiva, non mancando mai di sottolineare anche i rivolti positivi che questo evento ha avuto su Roma. Nei tre anni il Comune conta di guadagnare 60 milioni di indotto economico, arrivando a contare fino a 30/40 mila turisti in più nel periodo di gara. Infine saranno ben 700 le colonnine di ricarica che verranno installate nel triennio. Anche i cittadini hanno espresso il loro sostegno alla manifestazione, acquistando in poche tutti i 15mila biglietti tribuna e “costringendo” l’organizzazione a installarne una ulteriore.

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati