Rallycross | Peugeot scalda i motori della 208 WRX [VIDEO]

Alla guida della 208 WRX Sébastien Loeb ed i fratelli Hansen

Rallycross - Il Team Peugeot Total debutta nel Rallycross con un equipaggio formato dalla leggenda Loeb e dai fratelli Hansen. In un video le prestazioni della 208 WRX
Rallycross | Peugeot scalda i motori della 208 WRX [VIDEO]

Il circuito del Montmelò a Barcellona è pronta per ospitare il primo dei 12 round che compongono il calendario 2018 del campionato WRX Rallycross: il 14 e 15 aprile l’atto che aprirà la competizione che rende – se possibile – ancora più adrenalinico il concetto di rally. E tra i partenti al via del torneo su circuiti misti asfalto-terra e con vetture che raggiungono i 600 cv di potenza, c’è un debutto di eccezione, ovvero quello della Peugeot.

La Casa del Leone, reduce da una striscia vittoriosa alla Dakar con tre successi di fila negli ultimi anni, si getta così nell’agone con il Team Peugeot Total ed un equipaggio a bordo della 208 WRX (modificata e potenziata per l’occasione) composto dalla leggenda del rally Sébastien Loeb e dai fratelli Timmy e Kevin Hansen. Abbiamo parlato di debutto perché si tratta della prima volta per la Peugeout al Rallycross con un team ufficiale, avendo gareggiato nelle scorse edizioni come partner del Team Hansen (fondata da Kenneth, il padre dei due pargoli che hanno preso il testimone del padre nella kermesse sui circuiti, e anche dalla madre Susann che è stata l’unica donna a vincere un titolo europeo della specialità) a partire dal 2014. Per la casa francese si tratta quindi di ripartire da zero, come ha dichiarato il team principal della divisione sport Bruno Famin, che recentemente ha spiegato che la decisione di competere nel Rallycross nasce dalla volontà di cogliere la sfida in questo format, perché credono nel futuro di una disciplina che attira un pubblico soprattutto più giovane, sensibile all’intensità e alla velocità espressa in questa competizione. Inoltre, ha proseguito Famin, questa è una chance per poter sviluppare le prossime vetture ad alimentazione elettrica (dal 2020 il Rallycross passerà a questo regime, sulla scorta di campionati come la Formula E).
La sfida con dei competitor di casa in questo torneo non sarà facile, nonostante le spalle grosse di Peugeot, ed ecco quindi che il team si affida ad un tridente d’attacco di spessore: Loeb detiene in bacheca 9 titoli WRC (serie in cui è rientrato quest’anno e in cui compete, per la Citroen, esclusivamente nelle tappe del Messico, della Corsica e della Catalunya) ed una discreta esperienza nella Dakar con dieci tappe vinte lungo le varie partecipazioni, e rappresenta più di un usato sicuro sebbene riconosca che non sarà facile imporsi subito in questa nuova avventura (che lo vede coinvolto anche in qualità di proprietario di una sua scuderia partecipante, la Sébastien Loeb Racing).
Accanto a lui i fratelli Hansen, come abbiamo scritto poc’anzi rappresentante della dinastia svedese del rallycross, con il più anziano Timmy che ha debuttato nella categoria nel 2012 dopo la militanza in Formula Renault 2.0 e che ha avuto il suo anno migliore nel 2015 (tre round vinti e secondo posto nella classifica finale), e il più giovane Kevin, che sta muovendo i primi passi nello sport di famiglia, dopo una stagione 2017 non proprio esaltante e un titolo FIA Rookie dell’anno conquistato nel 2016.

Se siete curiosi di vedere la Peugeot 208 WRX in azione, cliccate play sul video che trovate qui di seguito.


Crediti Immagine di Copertina:
© Jaanus Ree/Red Bull Content Pool

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati