Formula E | DS Virgin Racing pronta a fare la differenza nell’ePrix di Roma

Le impressioni dei piloti Bird e Lynn alla viglia della gara

Formula E - Tutto pronto per l'ePrix di Roma, dove DS Virgin Racing cercherà di confermare il trend positivo dell'ultima gara in Uruguay. Obiettivo: salire di posizione nella classifica generale dei piloti e dei team
Formula E | DS Virgin Racing pronta a fare la differenza nell’ePrix di Roma

Scatterà sabato l’atteso appuntamento della Formula E a Roma, prima volta nella storia dell’urbe eterna che viene ospitato un evento motoristico di questo spessore sulle strade della città. Tra i vari team a caccia del risultato utile, e magari con l’obiettivo di insidiare l’attuale primo posto della Techeetah, la DS Virgin potrebbe dimostrarsi tra le più agguerrite.

La scuderia, tra le presenze storiche nel mondiale delle monoposto elettriche, si era resa protagonista dell’avvio della stagione 2017 / 2018 centrando la vittoria in Gara 1 di Hong Kong e riuscendo ad andare a punti nelle successive: in particolare citiamo, oltre al primo posto della prima prova del Mondiale, i due podi di Sam Bird negli ePrix di Marrakech e di Punta dell’Este, dove è riuscito a risalire in gara di ben sette posizioni e centrare così il dodicesimo podio in carriera. Il pilota inglese, legatissimo ai colori Virgin Racing, occupa attualmente il terzo posto nella generale mentre anche il connazionale compagno di scuderia Alex Lynn ha ben figurato in questa stagione, con un best personal raccolto sino ad ora a Punta dell’Este (sesto posto al traguardo). Grazie a questi risultati la DS Virgin occupa la terza posizione nei team, staccata di 34 punti dalla leader Techeetah, ma non basta: tra Hong Kong e l’ultimo ePrix in Uruguay quella della scuderia britannica è stata una sinusoide di performance con momenti alti, ma altri difficili, dovuti all’affidabilità della DSV03, che ha avuto problemi alla trasmissione nelle prove in Marocco e a Santiago del Cile tali da penalizzare le prestazioni dei due piloti e fargli arretrare in griglia nella successiva gara messicana, per via della sostituzione del cambio.
Ora bisogna voltare pagina, partendo dagli ottimi risultati dell’ultima gara e cercare di fare la differenza nella prima prova europea del campionato 2017/2018 di FE, nonché partenza della seconda parte del Mondiale. Sam Bird ha dichiarato a tal proposito di non vedere l’ora di poter gareggiare a Roma e continuare ad essere competitivo e lottare per i titoli come nella prima parte di stagione, ed anche Alex Lynn spera di continuare un trend che anche per lui è stato positivo nell’ePrix precedente. Ognuno di loro in questa stagione è andato a punti ben cinque volte, mentre la DS Virgin si distingue anche per il ragguardevole numero di Superpole ottenute, ben 25.
D’altronde, come sottolinea il Team Principal Alex Tai, se la squadra è arrivata in una posizione così alta in classifica «non è un caso»: «Possiamo contare su piloti fantastici, molto bravi e regolari, come dimostrano le statistiche, oltre a un team di ingegneri estremamente competenti e a un’auto veloce» specifica con malcelato orgoglio. Gli fa eco il direttore di DS Performance, Xavier Mestelan Pinon, che parla di una vettura diventata «performante ed efficiente», soprattutto se non si commetteranno errori, tende a specificare.

Tutti sono concordi inoltre nel fare i complimenti all’organizzazione della Formula E per aver inserito il circuito di Roma, che ospiterà nel circuito di 2,84 km e 33 giri (il secondo più lungo dell’anno) ricavato nel quartiere dell’ EUR la prova di sabato: si partirà da via Cristoforo Colombo, la lunga arteria che corre in zona sud-ovest, e le vetture elettriche gireranno attorno all’Obelisco di Marconi, innalzato in occasione dei Giochi Olimpici del 1960, sullo sfondo del Palazzo della Civiltà Italiana, noto anche come Colosseo Quadrato e in uso al momento da parte del gruppo Fendi.
Notevole anche la copertura tv: il live sarà possibile seguirlo dalle 16.00 su Italia 1, mentre anche altri network europei seguiranno in diretta l’ePrix come i canali C8 di TNT, Canal + Sport ed Eurosport in Francia e 5Spike per quanto riguarda l’Inghilterra.

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati