FIA WRX – Piano per l’ingresso della propulsione elettrica

Dovrebbe approdare nella serie dal 2020

FIA WRX – Piano per l’ingresso della propulsione elettrica

Lanciato per la prima volta nel 2014, il Mondiale Rallycross in futuro potrebbe aprire all’elettrificazione come rivelato dal promotore della serie IMG Motorsport, che ha confermato di lavorare con la FIA e i costruttori, alcuni dei quali hanno espresso il loro interesse a correre in una serie elettrica.

Attualmente le prove del Mondiale si suddividono nella fase di qualificazione, da percorrere in quattro giri, semifinali e finale da sei giri ciascuna. Le future auto a zero emissioni non verrebbero incluse nella classe Supercar, ma in una categoria creata appositamente.

Tuttavia questa manovra non rappresenterà il canto del cigno delle vetture con motore a combustione interna, che non saranno influenzate dall’ingresso delle auto elettriche nella serie, il cui approdo dovrebbe avvenire nel 2020. Da segnalare che la prima auto da rally a zero emissioni è la Hiper MK1, realizzata dall’azienda austriaca STARD (Stohl Advanced Research and Development).

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati