Formula E – New York: Lynn si presenta con la Pole Position. Solo decimo Di grassi

L'inglese di Ds Virgin scatterà davanti a tutti nel suo primo e-prix, mentre il brasiliano non ha saputo sfruttare l'assenza di Buemi

Formula E – New York: Lynn si presenta con la Pole Position. Solo decimo Di grassi

Pole position a sorpresa nel primo turno di qualifiche di Formula e a New York: a cogliere la prima posizione è stato il debuttante Alex Lynn. Il campione Gp3 2014, riserva ufficiale della squadra, è stato promosso al ruolo di prima guida al posto di Jose Maria Lopez, impegnato al Nurburgring nel WEC (dove ha colto la pole position) e il suo posto di terza guida è stato preso da niente meno che Richard Branson, eccentrico proprietario di Virgin.

Lynn, che dopo due stagioni di Gp2 Series, quest’anno corre in Endurance (ha vinto la 12h di Sebring e colto la pole position di classe alla 24h di Le Mans), ha siglato un crono eccezionale nella Super Pole e stasera scatterà davanti a tutti nella prima delle due corse di New York. Il suo connazionale Sam Bird ha invece firmato il quarto riferimento, a conferma dell’ottimo potenziale della vettura della DS Virgin. Tra di loro scatteranno Daniel Abt, sempre veloce in USA, e Jean-Eric Vergne, che sembrava in grado di puntare alla pole nelle prime fasi.

Quinto posto per Jerome D’Ambrosio, di ritorno nelle posizioni che contano dopo una stagione difficilissima, mentre hanno deluso le Mahindra: Heidfeld scatterà sesto, mentre il dominatore di Berlino, Rosenqvsit, è diciassettesimo a causa di un errore in batteria. La quarta fila dello schieramento sarà monopolizzata dalle NextEV TCR di Piquet e Turvey, mentre chiudono la top ten Prost e Di Grassi. Il pilota brasiliano è stato la vera delusione della qualifica: mentre il suo compagno di squadra partirà dalla prima fila, l’alfiere Abt sarà chiamato alla rimonta per poter sfruttare al massimo l’assenza di Sebastien Buemi (compagno di Lopez nel WEC). La sua Renault e.dams è stata affidata a Pierre Gasly per questo round, ma il campione in carica della Gp2 non ha saputo sfruttare il potenziale della vettura e scatterà dall’ultima fila.

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati