24 Ore di Le Mans – Aston Martin: prima assoluta nella classe GTE Pro

La Vantage GTE davanti a Ford e Corvette

24 Ore di Le Mans – Aston Martin: prima assoluta nella classe GTE Pro

Una 24 Ore di Le Mans col fiato in gola nelle classi LMP1 e GTE Pro, soprattutto in quest’ultima, caratterizzata da continue lotte per la leadership con al via 13 auto. A vincere è stata l’Aston Martin Vantage GTE che, oltre ad ottenere la Pole, ha centrato il suo primo successo nella classe GTE Pro con l’equipaggio #97 formato dai piloti Darren Turner, Jonathan Adam e Daniel Serra.

Dopo un duello all’ultimo respiro con la Corvette nel corso dell’ultima ora, la vettura britannica ha potuto concretizzare la vittoria all’ultimo giro complice il calo della vettura americana, fino a quel momento decisa a ripetere le vittorie del 2011 e 2015, per un finale accostabile a un film thriller. Come se non bastasse, la Corvette C7.R ufficiale si è vista sopraggiungere la Ford GT, che ha centrato il secondo posto, anche se le aspettative della Casa dell’Ovale Blu miravano alla vittoria già ottenuta lo scorso anno, visto il numero di auto presenti al via, ovvero quattro GT.

Nono posto per l’altra Vantage GTE #95 dell’equipaggio Thiim-Sorensen-Stanaway, protagonista di una foratura in pieno rettilineo durante la quarta ora. A poche ore dal termine, invece, un lungo a Mulsanne ha rallentato ulteriormente la vettura perdendo terreno nei confronti degli avversari.

Il prossimo anno l’Aston Martin gareggerà a Le Mans, e nel Mondiale Endurance, con una vettura completamente nuova per affrontare al meglio la sfida e stare al passo in termini di auto generazionali con gli altri costruttori. La prossima gara è in programma il 16 luglio con la 6 Ore del Nurburgring, quarto appuntamento stagionale del Mondiale Endurance.

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati