Dakar 2017: manca poco allo start di Asunciòn

Dakar 2017: manca poco allo start di Asunciòn

Meno di 24 ore alla Dakar 2017, che giunge alla 38^ edizione. La novità di quest’anno sarà il Paraguay (il 29° paese a ospitare tale manifestazione) con la partenza prevista ad Asunciòn nella giornata di domani, per i primi 454 km in cui dallo stato paraguaiano si penetrerà in Argentina, a Resistencia. Il percorso di questa edizione (che si suddividerà in 12 intense giornate) sarà uno dei più tortuosi di sempre, tra temperature elevate e altitudine fino a 5.000 metri nell’Altopiano boliviano, a metà delle tre giornate argentine. In totale saranno macinati 9.000 km prima dell’arrivo a Buenos Aires il 14 gennaio.

Nella categoria auto la squadra da battere è senza dubbio la Peugeot: la squadra francese, vincitrice lo scorso anno con Stephane Peterhansel, sarà al via con le quattro nuove 3008 DKR. Il nuovo mezzo, costruito dal reparto sportivo Peugeot Sport e presentato in anteprima al Salone di Parigi, ha come obiettivo quello di proseguire sulla linea vincente del predecessore 2008 DKR16 e a condurlo, oltre a Peterhansel, ci saranno: Sèbastien Loeb, Cyril Despres e Carlos Sainz Sr.

Tra i partecipanti vi è anche la Toyota che, tramite la divisione sudafricana di Toyota Gazoo Racing, porterà in gara il pick-up Hilux Evo, dotato di due ruote motrici e spinto dal 5.0 V8 aspirato, collocato in mezzo ai due assi per una migliore distribuzione dei pesi. A condurre i pick-up nei percorsi sudamericani: Nasser Al-AttiyahGiniel de VilliersLeeroy Poulter e l’ultimo arrivato, Nani Roma.

La Mini si presenta con le ALL4 Racing che saranno guidate dai due alfieri Yazeed Al-Rajhi e Mikko Hirvonen, che giunge alla sua seconda Dakar dopo la prima disputata lo scorso anno. A completare la line-up del team X-raid, i seguenti piloti: Boris Garafulic, Orlando Terranova, Kuba Przygonski, Stephan Scott e Abu Issa.

Previsti anche cinque equipaggi composti da piloti italiani impegnati nella classe T1.2, fra cui la Pandakar di Verzeletti-Cabini, T2.1 con Tassi-Catarsi e Scandola-Fossà che saranno a bordo delle Ford Raptor. Nella classe T2.2 ci saranno le due Toyota Land Cruiser di Marrini-Rossi e dei due gemelli De Lorenzo (Dario e Aldo), giunti alla loro sesta partecipazione nell’omonimo rally raid.

Programma Dakar 2017:
2 Gennaio: partenza da Asunciòn (Paraguay) arrivo a Resistencia (Argentina) – 454 km
3 Gennaio: partenza da Resistencia (Argentina) arrivo a San Miguel de Tucuman (Argentina) – 803 km
4 Gennaio: partenza da San Miguel De Tucuman (Argentina) arrivo San Salvador de Jujuy (Argentina) – 780 km
5 Gennaio: partenza da San Salvador de Jujuy (Argentina) arrivo da Tupiza (Bolivia) – 521 km
6 Gennaio: partenza da Tupiza (Bolivia) arrivo Oruro (Bolivia) – 692 km
7 Gennaio: partenza da Oruro (Bolivia) arrivo La Paz (Bolivia) – 786 km
8 Gennaio: giornata di riposo a La Paz (Bolivia)
9 Gennaio: partenza La Paz (Bolivia) arrivo Uyuni (Bolivia) – 622 km
10 Gennaio: partenza Uyuni (Bolivia) arrivo Salta (Argentina) – 892 km
11 Gennaio: partenza Salta (Argentina) arrivo Chilecito (Argentina) – 977 km
12 Gennaio: partenza Chilecito (Argentina) arrivo San Juan (Argentina) – 751 km
13 Gennaio: partenza San Juan (Argentina) arrivo Rio Cuarto (Argentina) – 759 km
14 Gennaio: partenza Rio Cuarto (Argentina) arrivo Buenos Aires (Argentina) – 786 km

Leggi altri articoli in Dakar 2017

Commenti chiusi

Articoli correlati