WRC – Toyota focalizzata sui piloti Volkswagen, confermate due vetture per l’intera stagione

WRC – Toyota focalizzata sui piloti Volkswagen, confermate due vetture per l’intera stagione

La Toyota lascia aperta la porta a tutti e tre i piloti Volkswagen, vale a dire Sebastien Ogier, Jari-Matti Latvala e Andreas Mikkelsen, che la prossima settimana disputeranno l’ultimo rally in Australia prima della chiusura definitiva della loro avventura con la squadra tedesca a causa del ritiro dal Mondiale di quest’ultima. Quale sarà il loro futuro?

Il Team Principal di Toyota Gazoo Racing, Tommi Makinen, ha fatto sapere che l’interesse si estende su tutti e tre e all’interno della squadra è in corso una discussione riguardo a diverse opzioni con una line-up quasi completa formata da Juho Hanninen e al quasi certo Esapekka Lappi.

Makinen ha detto a Autosport: All’interno del nostro organico stiamo studiando diverse opzioni. Naturalmente siamo molto interessati ai tre piloti. Potrebbe essere possibile prenderne uno dei tre, vedremo se ciò potrebbe rafforzare tali possibilità.”

Con un solo sedile da assegnare, il cerchio si restringe e a questo proposito Makinen ha confermato che nel corso dell’intera stagione saranno schierate due vetture mentre una terza sarà portata al Tour de Corse: “Il piano è quello di portare la terza vettura in Corsica nel mese di aprile. Correremo con due vetture per l’intera stagione mentre la terza vettura rientrerà in un programma limitato. Juho guiderà in tutti i rally, abbiamo bisogno dei suoi feedback e dell’analisi dei comportamenti della vettura in comparazione con i test effettuati.”

Esapekka Lappi, attualmente impegnato con Skoda Motorsport nel WRC2, è dato per certo alla guida della Yaris WRC 2017. Il finlandese però si è espresso riguardo il possibile avvicinamento di uno dei tre piloti Volkswagen ammettendo che il ritiro del colosso tedesco ha cambiato repentinamente le sue prospettive: Questi sono i migliori piloti di rally in tutto il mondo e sono liberi. Non ho abbastanza esperienza per combattere contro di loro, quindi è ovvio che si potranno avere delle preferenze.”

Per il momento sono ipotizzabili varie soluzioni. Al termine della stagione manca una tappa, quella in Australia (17-20 novembre) per poi immergersi nel 2017 passando prima alla definizione di tutte le line-up delle rispettive squadre.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati