CIR – Umberto Scandola vince in rimonta il Rally di Roma Capitale! Beffato Paolo Andreucci che però avvicina la vetta del campionato

CIR – Umberto Scandola vince in rimonta il Rally di Roma Capitale! Beffato Paolo Andreucci che però avvicina la vetta del campionato

Il 4° Rally di Roma Capitale è stato lo scenario perfetto per il penultimo round della stagione 2016 del Campionato Italiano Rally. Con due prove speciali davanti all’EUR e trasferimenti che hanno toccato i luoghi e i monumenti più iconici della città eterna, la corsa organizzata da Max Rendina ha offerto uno spettacolo entusiasmante con uno scontro durissimo tra Umberto Scandola, Paolo Andreucci e Giandomenico Basso.

Il pilota veronese di Skoda Italia ha aperto le ostilità conquistando la prima prova spettacolo nella cornice del Colosseo Quadrato, ma nella mattinata di sabato non è stato molto incisivo, lasciando sfogare Basso e Andreucci. Ma proprio quando sembrava fatta per l’alfiere BRC, la Ford Fiesta ha subito ben due spegnimenti che hanno fatto perdere all’equipaggio Basso-Granai i 10″3 di vantaggio che poteva vantare su Andreucci. Il pilota toscano ne ha approfittato, conquistando il successo di Gara 1 con la Peugeot 208 T16 e precedendo di 0″5 il rimontante Umberto Scandola. Terzo ha chiuso Giandomenico Basso, staccato di ben 33″.

Alessandro Perico, sempre tra i protagonisti su asfalto, si è assicurato una quarta posizione molto importante per la classifica riservata ai piloti privati. Corsa da dimenticare per il team BRC: oltre ai problemi che hanno rallentato Basso, Simone Campedelli ha staccato una ruota alla propria Ford Fiesta GPL nell’ultima prova speciale in programma, scivolando fino al nono posto.

In Gara 2 è arrivata la riscossa (con interessi) di Umberto Scandola. Il veronese ha condotto la sua Skoda Fabia R5 al successo di tappa e assoluto, beffando rispettivamente Basso e Andreucci di 5″ e portando a 2 i successi personali al Rally di Roma Capitale. Con il secondo posto di giornata, Basso si riprende la leadership in classifica generale persa sabato a favore di Paolo Andreucci, terzo nella seconda manche ma secondo assoluto. L’alfiere Peugeot rimane comunque staccato di meno di un punto dalla vetta della classifica ma dovrà stare attento anche a Scandola, salito a quota 74,50 contro i 80,75 di Basso e i 80 punti di Ucci.

 

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati

CIR

CIR | Targa Florio 2020, gli iscritti

La lista dei partenti alla Targa Florio
Nuovo atto del Campionato Italiano Rally con la Targa Florio, appuntamento rinviato alle soglie dell’autunno dopo la ridefinizione dei calendari