CIR – Scandola sul podio di San Marino

Il veneto della Skoda ha chiuso alle spalle di Basso

CIR – Scandola sul podio di San Marino

Quattro prove speciali e tre vincitori diversi, nei 58 km di Gara 2 del San Marino Rally.

Umberto Scandola e Guido D’Amore sono partiti subito decisi facendo segnare con la loro ŠKODA Fabia R5 il miglior tempo nel primo tratto cronometrato, ma con tre vetture racchiuse in soli 7 decimi di secondo. La fantastica lotta è proseguita su questi ritmi per tutta la giornata, con l’ulteriore difficoltà data dal dover gestire l’usura degli pneumatici su un terreno molto abrasivo e le temperature torride.

Nella ripetizione delle prove i tempi hanno continuato a scendere fino ad arrivare all’ultimo tratto a Nerbisci con le prime tre vetture in soli 7”1. Umberto, scivolato al terzo posto, attaccava ancora con la volontà di lottare per la vittoria, ma anche con la consapevolezza di non poter rischiare troppo per non compromettere la generale concludeva in piazza d’onore a 3”.

“Ancora un podio, un secondo posto dolce-amaro. Amaro perché per una manciata di secondi non siamo riusciti a vincere, per contro chiudiamo un week-end molto positivo per la classifica – ha detto il veneto – E’ stata una gara tiratissima dove nessuno si è risparmiato, ma siamo contenti perché adesso inseguiamo i primi a solo 1,5 punti di distacco e possiamo dire che le nostre ambizioni per il titolo sono sempre più concrete”.

Il fine settimana dei S.A. Motorsport si è concluso con un altro secondo posto quello della R5 di Luca Hoelbling e Mauro Grassi che hanno chiuso in seconda posizione la classifica riservata agli equipaggi iscritti al Trofeo Rally Terra.

Dopo la pausa estiva il Campionato Italiano ripartirà con l’asfalto del Rally del Friuli e Venezia Giulia il 26-28 luglio.

Leggi altri articoli in Rally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati