Formula E – Londra: Di Grassi tampona Buemi alla prima curva, ma lo svizzero è campione grazie a pole e giro più veloce!

Formula E – Londra: Di Grassi tampona Buemi alla prima curva, ma lo svizzero è campione grazie a pole e giro più veloce!

E’ stato un finale di campionato incredibile quello che Sebastien Buemi e Lucas Di Grassi ci hanno regalato al Battersea Park di Londra. Il pilota svizzero della Renault e.dams ha conquistato la pole position nel primo pomeriggio annullando di fatto il distacco che il pilota brasiliano aveva costruito nella prima manche della trasferta inglese. Buemi si è così assicurato la partenza al palo, mentre un ottimo Prost, da buon compagno di squadra, ha preceduto proprio Di Grassi che si è trovato così a partire dietro al diretto rivale al titolo.

Al via il pilota svizzero è scattato benissimo, mentre l’alfiere Audi ha tentato di sorpassare subito Nico Prost forzando la staccata ma ha trovato davanti a sé proprio il rivale. Il tamponamento è stato inevitabile ed i due piloti si sono ritrovati contro le barriere con le auto seriamente danneggiate.

A quel punto è scattata la corsa nella corsa a realizzare il giro più veloce, che con i suoi due punti avrebbe permesso a uno dei due piloti di prevalere sull’altro. Lucas Di Grassi è stato il primo a firmare un riferimento ma è stato subito battuto da Buemi. A quel punto il brasiliano ha cominciato a forzare ma ha commesso un errore alla chicane. Anche il rivale della e.dams aveva problemi con Ma Qing Ha che lo rallentava (prima di ricevere un Drive Through per eccesso di velocità in pit lane). Di Grassi si rilanciava e segnava un 1:24.633, presto battuto da Buemi in 1:24.150. Il pilota svizzero si aggiudica così il titolo della Formula E 2016/2017 con due punti di margine sul diretto rivale.

Il contatto tra i due contendenti al titolo ha lasciato via libera nuovamente a Prost, autore di una fantastica doppietta a Londra che lancia la Renault e.dams verso il suo secondo titolo Team consecutivo. Niente da fare per Daniel Abt e l’omonima squadra supportata da Volkswagen, che perde entrambi i titoli contro i rivali francesi, nonostante il secondo posto del pupillo di famiglia. Gran terzo posto per Jerome D’Ambrosio che ha avuto la meglio del compagno di squadra Loic Duval. I due portacolori della Dragon Racing hanno risalito tutto il gruppo a suon di sorpassi fino ad arrivare al podio. Esattamente il contrario delle NextEV TCR che, dopo una brillante qualifica e una buona partenza che le ha portate al 5° e 6° posto, sono naufragate ai margini della zona punti, con Nelson Piquet Jr capace di artigliare solo la decima posizione.

Buona gara di Stephane Sarrazin, quinto a soli due secondi dal podio, mentre il compagno di squadra Mike Conway, che lo precedeva, ha dovuto arrendersi per un problema tecnico così come Sam Bird, il cui compagno Jean-Eric Vergne, in procinto di lasciare di squadra, non ha fatto meglio del settimo posto. Il pilota francese è stato preceduto da un ottimo Bruno Senna, che ha perso il podio solo all’ultimo giro per l’esaurimento della batteria che ha fermato numerosi protagonisti. Ottavo ha chiuso il suo compagno di colori Nick Heidfeld, mentre Antonio Felix Da Costa ha chiuso solo nono dopo aver occupato anche il quinto posto. Un incidente con Loic Duval ha costretto Robin Frijns alla resa.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formula E

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati