Formula E – Anche Jean Todt spera di portare la Formula E a Roma

Formula E – Anche Jean Todt spera di portare la Formula E a Roma

All’indomani del successo di Virginia Raggi nelle elezioni comunali di Roma, si torna a parlare della Capitale. E’ passato poco più di un mese dalla conferenza stampa tenutasi al MAXXI in cui Enel ha annunciato la propria partnership con la categoria, Jean Todt è ritornato a parlare di un possibile e-prix nella capitale.

Il presidente della FIA si trova in Italia, a Torino per l’esattezza, dove oggi è cominciata la FIA Sport Conference 2016. Todt ha espresso tutto il suo stupore per l’incredibile successo del campionato “full electric” promosso da Alejandro Agag, che in soli due anni ha raggiunto un seguito incredibile per una categoria nata dal nulla. Jaguar è infatti solo l’ultima grande casa che, a partire dalla terza stagione della Formula E, si unirà al circus elettrico.

Secondo il presidente una delle chiavi del successo della categoria sono le gare in città. Todt è convinto che, nonostante le corse in circuito siano più economiche e più facili da organizzare, veder sfrecciare delle monoposto a emissioni zero in palcoscenici come Parigi, Mosca o Berlino è un’emozione incredibile e uno dei punti di forza della Formula E. Sicuramente un e-prix a Roma non stonerebbe, anzi andrebbe ad aumentare il prestigio della categoria. Todt ha quindi avanzato una vera e propria proposta a distanza al nuovo sindaco di Roma, con la speranza che finalmente si possa concretizzare il sogno di Alejandro Agag e migliaia di tifosi della categoria.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formula E

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati