Formula E: Montecarlo potrebbe sostituire Mosca se l’e-prix russo dovesse saltare

Formula E: Montecarlo potrebbe sostituire Mosca se l’e-prix russo dovesse saltare

Oliver Turvey sarà regolarmente al via dell’e-prix di Berlino della Formula E in programma il 21 maggio. Il pilota inglese avrebbe dovuto correre nel Super Gt giapponese dove difende i colori ufficiali della Honda. Tuttavia i fortissimi terremoti che hanno colpito l’isola di Kyushu hanno costretto gli organizzatori del campionato a rinviare la tappa di Autopolis, prevista proprio per il 21 maggio. La NextEV TCR era già corsa ai ripari chiamando il forte Ben Hanley a sostituire il connazionale nell’appuntamento tedesco.

Nel frattempo Alejandro Agag e gli sponsor della Formula E hanno preso contatto con l’Automobil Club de Monaco per valutare la possibilità di correre sul tracciato nel sud della Francia in sostituzione dell’e-prix di Mosca. La gara sulla Piazza Rossa sembra infatti sempre più a rischio di annullamento a causa delle faide interne tra gli organizzatori locali e il comune della città stessa. L’unica soluzione per rimpiazzare la trasferta russa nello stesso giorno, 6 giugno, in cui avrebbe dovuto disputarsi la gara di Mosca, pare essere Monaco. Già l’anno scorso il campionato full electric aveva corso su un tracciato di 1,7 km, ricavato all’interno del circuito di Formula 1, ma quest’anno aveva lasciato posto a Parigi, teatro dell’ultimo appuntamento disputato. Le problematiche da superare per riportare la Formula E sul tracciato di Montecarlo sembrano parecchie ma, in virtù dell’enorme successo di pubblico riscontrato nella passata edizione, sembra esserci una speranza.

Leggi altri articoli in Formula E

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati