WEC – Porsche pronta a difendere il titolo con la 919 Hybrid

Prima gara la 6 Ore di Silverstone ad aprile

WEC – Porsche pronta a difendere il titolo con la 919 Hybrid

Dopo il successo nel 2015 con la vittoria assoluta a Le Mans e il titolo costruttori e piloti nel WEC, Porsche partecipa alla stagione 2016 come campione in carica con le due potenti 919 Hybrid da circa 1.000 C che difenderanno il titolo col numero di partenza 1 e 2.

L’ha annunciato a Parigi nel corso della conferenza stampa dell’organizzatore di Le Mans, Automobile Club de l’Ouest (ACO) e del FIA World Endurance Championship (WEC).

Per la terza stagione dal ritorno nella categoria superiore dei prototipi tecnologicamente avanzati di Le Mans la futuristica auto tedesca ha subito un radicale sviluppo anche se il principio della struttura del telaio e del concetto di trazione non è cambiato.

La formazione dei piloti, rimasta invariata rispetto al 2014 e al 2015, era già stata confermata a novembre: il campione del mondo Timo Bernhard (DE/35), Brendon Hartley (NZ/26) e Mark Webber (AUS/39) si alterneranno al volante della #1.

La gemella #2 sarà affidata al collaudato trio composto da Romain Dumas (FR/38), Neel Jani (CH/32) e Marc Lieb (DE/35).

Pur lasciando agli ingegneri una libertà di azione insolitamente ampia, il regolamento di Le Mans dei Prototipi della classe 1 (LMP1) esige lo sviluppo di tecnologie avanzate. La trazione ibrida della 919 combina l’innovativa tecnologia turbo del downsizing con l’efficiente iniezione diretta nel motore a combustione V4 da due litri, impiegando una batteria agli ioni di litio per accumulare l’energia elettrica prodotta da due diversi sistemi di recupero (energia prodotta in frenata all’asse anteriore ed energia dei gas di scarico). La 919 Hybrid raggiunge una potenza di sistema di circa 1.000 CV e ha già fornito a Porsche stimoli decisivi per lo sviluppo delle vetture sportive da strada del futuro. L’esempio più recente: la tecnica di 800 volt studiata per la concept car Mission E a trazione esclusivamente elettrica, che permette di ottenere tempi di ricarica della batteria estremamente brevi. La concept car sportiva a quattro porte dovrebbe entrare in produzione entro la fine del decennio.

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati