Dakar 2016 – Peterhansel sotto investigazione

Il pilota Peugeot avrebbe rifornito in una zona non consentita

Dakar 2016 – Peterhansel sotto investigazione

Tornato al comando della generale grazie al terzo posto conseguito nell’8° tappa da Salta a Belen, ma soprattutto ai guai di Loeb Stephane Peterhansel potrebbe perdere tutto di non autorizzata.

“Non capisco la situazione perché c’è e ci sarà sempre la massima sportività” – si è discolpato il boss Peugeot Bruno Famin.

Non del tutto convinto il capo della rivale X-raid Sven Quandt: “Nel briefing tecnico si era detto chiaramente che nessuno avrebbe dovuto benzina che fosse lungo il percorso o nelle liaison, al mattino o alla sera. La sezione indicata era soltanto appannaggio di quad e moto. Non per le auto”.

Leggi altri articoli in Rally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Rally

WRC – Peugeot snobba il mondiale

Per boss Famin è una serie troppo europea e con poco ritorno
Peugeot non è interessata a tornare nel mondiale dopo una decina d’anni di assenza. Lo ha dichiarato il direttore del