Dakar 2016 – Loeb fa centro nella seconda giornata

Seconda l'altra 2008 DKR di Peterhansel. In difficoltà Sainz

Dakar 2016 – Loeb fa centro nella seconda giornata

L’altra notte Al-Attiyah non ha dormito bene. Sognava di correre la Dakar, in testa come al solito, quando una macchina ha iniziato a suonargli il clacson e a “fargli i fari”, nell’intento esplicito di chiedere strada al leader.

Passato dallo psicologo, Nasser scopre che è possibile rivedere in replay certe immagini particolarmente forti registrate dalla mente.

La seconda tappa da Villa Carlos Paz – Termas de Rio Hondo è lunga, 500 chilometri e difficile perché i terreni della pampa argentina sono ancora inzuppati d’acqua e i corsi d’acqua hanno preso il sopravvento sugli oued estivi.

Carlos Sainz, leader del prologo fino al momento del singolare impasse del guado si ferma sulla pista. Niente di grave, una regolazione elettrica da ripristinare, ma passano i minuti e si riducono in proporzione le ambizioni del Matador. Quando passa Sébastien Loeb, Sainz alza la mano e gli fa segno: “Vai, pensaci tu!”

Loeb non si fa pregare, e non ce ne sarebbe bisogno, “schiaccia” sull’acceleratore e rompe gli indugi. Passa in testa già al terzo waypoint di passaggio e vola sulle piste che gli ricordano l’epopea del WRC fino al CP finale.

L’orizzonte alle sue spalle è piuttosto libero. All’arrivo, mentre la 2008 DKR romba al minimo dando il tempo alle turbine del V6 da oltre 350 cavalli “ufficiali” di raffreddarsi, l’alsaziano ritira dalle mani del commissario la tabella di marcia che lo consacra vincitore della 1° autentica ps del 2016. La sensazione è grande.

A completare la gioia del Leone Stephane Peterhansel, in una piazza d’onore utile per avere un consistente vantaggio di posizione alla volta di San Salvador di Jujui. Settimo posto invece per Cyril Despres.

Completa il podio Giniel De Villers su Toyota.

Tra le moto trionfo di Toby Price su KTM, tra i quad invece si è imposto Ignacio Casale su Yamaha e tra i camion l’equipaggio del Man Stacey-Serge-Van der Vaet.

CLASSIFICA AUTO TAPPA 2 VILLA CARLOS PAZ- TERMAS DE RIO HONDO

1 LOEB (FRA) ELENA (MCO) PEUGEOT 03:45:46
2 PETERHANSEL (FRA) COTTRET (FRA) PEUGEOT + 00:02:23
3 DE VILLIERS (ZAF) VON ZITZEWITZ (DEU) +00:03:01
4 HIRVONEN (FIN) PERIN (FRA) MINI +00:03:05
5 POULTER (ZAF) HOWIE (ZAF) TOYOTA +00:03:20
6 VASILYEV (RUS) ZHILTSOV (RUS) TOYOTA + 00:03:38
7 DESPRES (FRA) CASTERA (FRA) PEUGEOT + 00:05:00
8 TEN BRINKE (NLD) COLSOUL (BEL) TOYOTA + 00:05:02
9 AL-ATTIYAH (QAT) BAUMEL (FRA) MINI + 00:05:18
10 PROKOP (CZE) TOMANEK (CZE) TOYOTA +00:05:25
11 SPATARO (ARG) LOZADA (ARG) RENAULT +00:06:48
12 VAN LOON (NLD) ROSEGAAR (NLD) MINI +00:07:10
13 ALRAJHI (SAU) GOTTSCHALK (DEU) TOYOTA +00:10:52
14 SAINZ (ESP) CRUZ (ESP) PEUGEOT +00:11:03

Leggi altri articoli in Rally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Rally

Iveco trionfa alla Dakar 2016

Vittoria per l'olandese De Rooy
Dopo Eurocargo “International Truck of the Year 2016” e Magelys “International Coach of the Year 2016”, Iveco trionfa alla Dakar