Formula E – Putrajaya: Seconda Pole Position per Sebastian Buemi e la Renault

Formula E – Putrajaya: Seconda Pole Position per Sebastian Buemi e la Renault

Sebastian Buemi scatterà dalla pole position del Putrajaya ePrix che scatterà tra un paio d’ore. Il pilota svizzero ha centrato la seconda pole position stagionale due settimane dopo la prima, lasciando solo le briciole ai suoi avversari.

 

Buemi ha preceduto di 0.4s un ottimo Stephane Sarrazin, velocissimo con il propulsore Venturi che sembra essere molto competitivo sul tracciato malese. A svettare nelle prove libere, infatti, era stato Loic Duval, pilota del Team Dragon, che monta i propulsori della casa francese; mentre in qualifica si è fermato al terzo posto che fa ben sperare per la gara.

 

Al quarto posto c’è sicuramente una (piacevole) sorpresa: Antonio Felix Da Costa. Il portoghese del programma Red Bull ha portato addirittura in Super pole la vettura del Team Aguri, nonostante sia ancora equipaggiata dal vecchio motore Spark a cinque rapporti che era parso poco prestazionale a Pechino. Da Costa ha preceduto Nicolas Prost apparso in difficoltà rispetto al compagno di squadra.

 

Sesto posto per Lucas Di Grassi che ha mancato l’accesso alla Super pole a causa di un incidente in curva 12. Jerome D’Ambrosio, con la seconda vettura del Team Dragon ha concluso settimo davanti a Robin Frijins, che, come Da Costa, monta il propulsore dello scorso anno, e Bruno Senna. Decimo posto per la seconda Audi affidata a Daniel Abt seguito da Nick Heidfeld, mai competitivo come a Pechino e Jacuqes Villeneuve. Il canadese è apparso un po’ più in difficoltà rispetto agli altri piloti motorizzati Venturi, forse anche a causa di uno stop per un problema alla batteria nelle prove libere.

 

Dopo una buona sessione di libere, invece, a sprofondare in tredicesima e quattordicesima posizione sono stati i due piloti DS Virgin, Jean-Eric Vergne e Sam Bird (vincitore qui lo scorso anno) che saranno chiamati ad una bella rimonta. Chiudono Nathanael Berthon, Nelson Piquet Jr, Oliver Turvey e Simona De Silvestro.

Leggi altri articoli in Formula E

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati