CIR – Peugeot verso il Rally del Friuli

Come sempre Andreucci partirà da favorito

CIR – Peugeot verso il Rally del Friuli

Con il Rally del Friuli Venezia Giulia (28-29 agosto) inizia la fase conclusiva del CIR 2015, occasione fondamentale per Peugeot per incrementare il vantaggio nella classifica Costruttori.

“Torniamo sull’asfalto dopo la lunga pausa estiva e dopo due gare su terra – il commento di Paolo Andreucci – Qui l’anno scorso con una vittoria di forza abbiamo cominciato la rimonta che ci ha permesso, poi, di vincere il Tricolore. Dovremo partire da un foglio bianco interpretando la corsa con la massima concentrazione e senza abbassare la guardia. Insieme al Ciocco è la prova più lenta, ma è molto impegnativa per la meccanica e soprattutto per le gomme. Ci sono speciali classiche come la Trivio che si fa al contrario e la nuova Mersino di 21 km che faranno sicuramente la differenza”.

“Non vedevo l’ora di risalire in macchina – le parole della navigatrice Anna Andreussi – Nelle ultime corse abbiamo dimostrato di avere un buon feeling con la macchina e qui dovremmo essere bravi a riconfermarci e trovare le migliori regolazioni possibili. Essendo il mio round di casa e ci tengo particolarmente a fare bene di fronte ad amici e tifosi”.

JUNIOR TEAM

“Grazie alla squadra sarò al via al volante della 208 T16, una vettura straordinaria che durante il test effettuato mi ha impressionato per le sue potenzialità – le parole di Michele Tassone – Dovrò assimilarne il prima possibile gli automatismi e ripagare nel migliore dei modi la fiducia del team”.

“Per noi sarà la concretizzazione di un percorso affrontato con dedizione e spirito di sacrificio – ha affermato il copilota Daniele Michi – Saranno fondamentali le prime speciali per confermare le sensazioni”.

Leggi altri articoli in Rally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati