Formula E – A Berlino vince D’Ambrosio

Podio per Buemi e Duval. Squalificato Di Grassi

Formula E – A Berlino vince D’Ambrosio

La seconda tappa europea del Campionato FIA di Formula E si è svolta a Berlino. Particolarmente impegnata nello sviluppo sostenibile, la metropoli tedesca ha offerto, con l’Aeroporto di Tempelhof, uno scenario d’eccezione a questa categoria innovativa, per consentirle di misurarsi in una gara spettacolare.

Dopo aver dominato nelle prove libere Lucas di Grassi e Sébastien Buemi hanno dovuto cedere a Jarno Trulli il primo posto sulla griglia di partenza. Fin dal primo giro, il brasiliano ha assunto il comando distaccando rapidamente i concorrenti, imitato al sesto passaggio dallo svizzero, seguito da Nick Heidfeld (Venturi) e Jérôme d’Ambrosio.

Il belga riusciva a trovare il varco al cambio delle monoposto, ma Lucas di Grassi era già troppo distante per essere raggiunto, salvo poi essere escluso per aver utilizzato un’ala anteriore non conforme. Secondo è quindi finito il ginevrino e terzo Loïc Duval.

Per quanto concerne il mondiale Nelson Piquet (NEXTEV TCR) prende il comando con due punti di vantaggio su Buemi, mentre la scuderia e.dams consolida la leadership tra i team.

Olivier Gaudefroy
, direttore denerale di Renault Germania ha detto: “Questa prova ha rappresentato un grande evento per tutti gli attori coinvolti. Gli spettatori hanno potuto valutare l’importanza dei veicoli elettrici nella vita quotidiana”.


CLASSIFICA

1. Jérôme d’Ambrosio (Dragon Racing) 33 giri
2. Sébastien Buemi (e.dams-Renault) +2’’433
3. Loïc Duval (Dragon Racing) +3’’508
4. Nelson Piquet (NEXTEV TCR) +3’’975
5. Nick Heidfeld (Venturi) +13’’046
6. Stéphane Sarrazin (Venturi) +13’’335
7. Jean-Eric Vergne (Andretti) +13’’678
8. Sam Bird (Virgin Racing) +14’’055
9. Vitantonio Liuzzi (Trulli) +15’’636
10. Nicolas Prost (e.dams-Renault) +16’’602

Miglior giro: Nelson Piquet (NEXTEV TCR) 1’24’’435

Leggi altri articoli in Formule

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati