Dakar 2015 – Terranova fa sua la settima tappa

Tra i camion si impone il ceco Loprais

Dakar 2015 – Terranova fa sua la settima tappa

Nella giornata che ha visto quad e moto riposarsi per le auto è andata in scena una vera e propria maratona. 717 km da Iquique alla Bolivia e preciasamente a Uyuni di cui 321 cronometrati.

A vincere è stato Orlando Terranova su Mini,  seguito a 2’20 da Yazeed Al-Rahji e a 2’28 dall’olandese Ten Brinke. Quarto il polacco Kryzstof Holowczyc, quindi Nani Roma e Giniel de Villers, che così può recuperare qualche minuto su Nasser Al-Attiyah. Il leader della generale, settimo a 9’48, ha patito l’altitudine, che è arrivata  a sfiorare i 3500 metri, e ciò l’ha costretto a fermarsi diverse volte per rimettere. Ottava la Peugeot di Stephane Peterhansel, poi l’Hummer di Robby Gordon. Ventiquattresimo Cyril Despres su 2008, cinquantunesimo Guerlain Chicherit su Buggy e sessantasettesimo Tom Coronel su GoKobra a oltre tre ore.

Tra i camion successo di Ales Loprais su Man, a precedere di 1’21 il nipponico Yoshimasa Sugawara su Hino e di 5’39 Gerard de Rooy su Iveco. Quarta piazza per il russo Andrey Karginov su Kamaz, sesta per Airat Mardeev, ora capoclassifica, ottava per Hans Stacey e ventiduesima per l’ex primo del gruppo Eduard Nikolaev staccato di 1h6’35.

Leggi altri articoli in Rally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Primo Piano

Dakar 2015 – E’ ancora Al-Attiyah

Il qatariano replica il successo nella tappa 11. Tra le moto vince Barreda Bort
L’undicesima tappa della Dakar, completamente in territorio argentino, da Salta a Termas di Rio Hondo di 194 km è andata