CIR – Andreucci vince il Rally di San Marino

Il pilota Peugeot ha preceduto di appena tre secondi la Skoda di Scandola

CIR – Andreucci vince il Rally di San Marino

E’ stata una lunga battaglia combattuta sul filo dei decimi quella vissuta a San Marino nel weekend con centoventi chilometri di speciali conclusi con un vantaggio di appena tre secondi, ugualmente sufficienti a Paolo Andreucci e Anna Andreussi per aggiudicarsi la corsa davanti alla Skoda di Umberto Scandola. “Abbiamo deciso di modificare l’assetto della 208 T16 nell’ultimo parco assistenza e questo ci ha consentito di sopravanzare gli avversari – le parole del sette volte campione italiano –  E’ stata durissima ma abbiamo dimostrato di avere dei margini di miglioramento. Ringrazio tutta la squadra e la Pirelli per questo risultato fantastico”. “Gare come questa, decretate al fotofinish, sono sofferte sul piano mentale e su quello fisico, visto anche il caldo di questi giorni – il commento della navigatrice – Sulla terra Paolo dà sempre il meglio di sé e alla fine queste prove sono quelle che ti danno maggiore soddisfazione. Sono felicissima”. Le buone notizie arrivano anche dal Junior Team Peugeot con Stefano Albertini e Silvia Mazzetti su 207 S2000, nel gruppo di testa nonostante nella seconda ps un sasso abbia danneggiato l’impianto frenante costringendo l’equipaggio a percorrere quasi 20 km senza freni. “Ero venuto qui con grande entusiasmo ma dopo la prima giornata ero un po’ demoralizzato per l’inconveniente avuto – il riscontro del pilota bresciano – Oggi invece è andato tutto bene e abbiamo rimontato fino al sesto posto, quindi sono contento”. “Nel bene o nel male abbiamo fatto molta esperienza che sicuramente ci verrà utile tornando a bordo della nostra 208 R2 in vista del Campionato Italiano Junior che è il nostro reale obiettivo di stagione” – ha dichiarato la giovane copilota. Le classifiche Rally San Marino – Classifica Finale 1. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16) in 1:38’10 .9; 2. Scandola-D’Amore (Skoda Fabia S2000) a 3.0; 3. Basso-Dotta (Ford Fiesta R5 Ldi) a 1’12.0; 4. Campede lli-Fappani (Ford Fiesta) a 1’29.3; 5. Travaglia- Ciucci (Peugeot 207 S2000) a 4’41.3; 6. Albertini-Mazzetti (Peugeot 207 S2000) a 5’15.5 ; 7. Reggini- Bizzocchi (Skoda Fabia) a 5’33.0; 8. Tonso-Stefanelli (Ford Fiesta) a 5’53.8; 9. Trentin-De Marco (Subaru Impreza N14) a 6’48.1; 10. Tolfo-Scattolin (Peugeot 207) a 7’58.5; Classifica Campionato Italiano Rally 1. Scandola 59 pt; 2. Basso 52; 3. Andreucci 50; 4. Nucita 27; 5. Albertini 22; 6. Andolfi Junior 17; Classifica Campionato Italiano Costruttori 1. Peugeot 94 pt; 2. Ford 66; 3. Skoda 59

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

CIR

CIR | Targa Florio 2020, gli iscritti

La lista dei partenti alla Targa Florio
Nuovo atto del Campionato Italiano Rally con la Targa Florio, appuntamento rinviato alle soglie dell’autunno dopo la ridefinizione dei calendari