Superstars International Series – I campioni scendono in pista a Bologna

Al Motor Show di Bologna, il 7 dicembre lo spettacolo sarà sul tracciato dell’area 48

Superstars International Series – I campioni scendono in pista a Bologna

Una cornice esclusiva e allo stesso tempo internazionale, quella del Motor Show di Bologna 2012, che nel weekend in cui aprirà le porte al grande pubblico, vedrà ancora una volta i riflettori puntati sulla SUPERSTARS. Dopo il grande successo della passata edizione che ha visto Thomas Biagi salire sul gradino più alto del podio, le potenti vetture da oltre 500 CV che animano la serie “targata” FG Group, torneranno protagoniste sullo storico tracciato dell’area 48.

L’appuntamento è fissato per domenica 7 dicembre, data in cui la kermesse bolognese avrà l’opportunità di assistere all’ennesima sfida tra i protagonisti di una stagione entusiasmante. Una sorta di “finalissima”, a cui non mancheranno vetture e nomi di primo piano.

Cominciando dalle BMW M3 E92 del Team BMW Dinamic, campione in carica della classifica team, con il pilota di “casa” Thomas Biagi e il compagno-rivale Giovanni Berton. A sfidare i portacolori della Casa dell’Elica ci sarà Alessandro Nannini, al debutto assoluto nella serie organizzata dalla FG Group. Il “driver” toscano, vera icona delle competizioni a ruote coperte e scoperte (da ricordare ben cinque stagioni in Formula 1 tra le fila di Minardi e Benetton, vettura quest’ultima con cui conquistò una vittoria nel Gran Premio del Giappone dell’89), sarà alla guida di una performante M3 della Scuderia Giudici, che a Bologna vedrà il suo team-manager, Gianni Giudici, vestire i panni anche di pilota con una vettura completamente rivoluzionata nella livrea.

In pista non mancheranno anche le Mercedes C63 AMG schierate dal team Caal Racing, una per il giovane russo Alessandro Kouzkin, volto noto al mondo della SUPERSTARS per essersi messo in luce con la Chevrolet Lumina della Motorzone Race Car ed una seconda per “The Climber”.

Al rientro nella categoria Diego Romanini, per la circostanza sulla Lexus ISF della MRT By Nocentini. A testimoniare un’importante varietà di “brand”, ci sarà la scesa in campo anche della Chrysler (ancora nei colori della MRT by Nocentini), condotta dal veloce Alessandro Battaglin.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati