Porsche 911 vince la 24 Ore di Spa. Terza la Ferrari F430

Porsche 911 vince la 24 Ore di Spa. Terza la Ferrari F430

Una F430 GT2 ha concluso sul terzo gradino del podio nella 24 Ore di Spa, una delle gare di durata più antiche ed affascinanti nella storia dell’automobilismo sportivo, giunta quest’anno alla sua 63ª edizione. Ad aggiudicarsi la prestigiosa corsa che ha accolto quaranta auto divise tra GT2, GT3, GTN e GT4, è stata la Porsche 911 di Romain Dumas-Jörg Bergmeister-Martin Ragginger-Wolf Henzler, davanti alla vettura gemella di Raymond Narac-Patrick Long-Patrick Pilet-Richard Lietz.

Terza nella categoria di classe e quinta assoluta la Ferrari schierata dalla scuderia AF Corse Ald Team Vitaphone affidata alla conduzione di Michael Waltrip-Nicola Cadei-Robert Kauffman-Marco Cioci, mentre l’altra F430 portata in pista dal team piacentino di Eric Van de Poele-Bert Longin-Toni Vilander-Gimmi Bruni è stata costretta al ritiro da un incidente occorso durante la quattordicesima ora. Quando era al volante Van de Poele la vettura, partita dalla pole conquistata nelle qualifiche di venerdì notte, è stata centrata dall’Audi R8 di Antony Kumpen ed a causa dei gravi danni riportati non ha potuto portare a termine la straordinaria impresa sulle Ardenne.

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati